Messner e il giallo del fratello Gunther, scomparso nel '70: «Ritrovato il secondo scarpone»

I resti dell'alpinista e il primo scarpone erano stati rinvenuti nel 2005

Messner e il giallo del fratello Gunther, scomparso nel '70: «Ritrovato il secondo scarpone»
Messner e il giallo del fratello Gunther, scomparso nel '70: «Ritrovato il secondo scarpone»
2 Minuti di Lettura
Giovedì 9 Giugno 2022, 14:34

Il secondo scarpone di Gunther Messner ritrovato a quasi 52 anni dalla morte dell'alpinista altoatesino sul Nanga Parbat. Lo ha annunciato il fratello maggiore, Reinhold Messner, che era lui durante quella tragica spedizione.

Leggi anche > Cristina, morta durante l'escursione. L'amica Sonia: «Mi chiamava urlando, ma non ho potuto salvarla»

«La scorsa settimana, la seconda scarpa di mio fratello Gunther è stata trovata ai piedi del ghiacciaio del Diamir da gente del posto. Dopo cinquantadue anni. La tragedia del Nanga Parbat rimane per sempre così come Gunther», scrive Reinhold su Instagram, pubblicando una foto dello scarpone. Nel 2005 i resti di Gunther furono trovato assieme all'altro scarpone.

Il Re degli ottomila all'epoca erano tornato al Nanga Parbat per cremare i resti di suo fratello. «Mi hanno chiamato fratricida per la volontà di alcuni di fama e soldi. Si tratta di un vero e proprio crimine», aveva detto all'epoca Reinhold Messner con rammarico al suo ritorno in Italia. «Il ritrovamento dei resti e di uno scarpone dimostrano senza ombra di dubbio che Gunther è morto durante la discesa e non è stato abbandonato da me durante la salita», aveva aggiunto l'alpinista.

© RIPRODUZIONE RISERVATA