Regioni, da lunedì cambiano i colori: tutta l'Italia in zona bianca tranne la Sicilia che resta gialla

Regioni, da lunedì cambiano i colori: tutta l'Italia in zona bianca tranne la Sicilia che resta gialla
2 Minuti di Lettura
Domenica 5 Settembre 2021, 10:32 - Ultimo aggiornamento: 6 Settembre, 09:03

L'Italia resta quasi tutta bianca, unica eccezione fatta per la Sicilia che continuerà ad essere gialla. Dopo i monitoraggi dell'Istituto superiore di sanità è arrivato il verdetto. La situazione negli altri ospedali regionali e nelle terapie intensive resta infatti sotto la soglia di allerta nelle altre regioni.

Leggi anche > Speranza: «O rafforziamo la campagna vaccinale o ritorneranno le chiusure. L'obbligo vaccinale? Ipotesi che non ci spaventa»

Sono proprio queste soglie ad essere determinanti per stabilire il passaggio da un colore a un altro. Per la zona gialla bisogna avere più del 10% dei posti letto occupati in terapia intensiva e più del 15% in area medica, per la zona arancione si sale rispettivamente al 20% e 30% e per la zona rossa i riferimenti sono al 30% e al 40%. La Sicilia dunque con il 13,9% nelle terapie intensive e al 22,5% negli altri reparti resta gialla mentre la Sardegna, che era già in bilico dalla scorsa settimana, resta bianca con il 13,2% nelle terapie intensive e al 15,0% in area medica.

Nelle zone gialle c'è l'obbligo di mascherina anche all'aperto, inoltre non si può stare in più di 4 commensali allo stesso tavolo nei ristoranti sia all'aperto che al chiuso. A parte queste due differenze, rispetto alla zona bianca, non ci sono altre variazioni o limitazioni di spostamento o aperture. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA