Rave party Valentano, arrivano le forze dell'ordine: si prepara lo sgombero

Giovedì 19 Agosto 2021
Rave, arrivano le forze dell'ordine: si prepara lo sgombero

Una ventina di blindati, due squadre cinofile, alcune ambulanze e gli uomini della guardia di finanza e i carabinieri si sono schierate questa mattina nell'area del rave party sul lago di Mezzano, nel Viterbese. Nelle prossime ore potrebbe esserci un cambio di rotta dopo il tentativo di mediazione che però ha portato solo alcuni partecipanti a lasciare la zona di Valentano.

 

 

 

Solo nell'ultima notte si è registrato un forte deflusso di partecipanti che hanno abbandonato l'area con auto o con i camper, non prima di essere identificati dalle forze dell'ordine presenti ai posti di blocco. Gli agenti stamattina si stanno avvicinando per monitorare la situazione e stabilire quante sono le persone ancora presenti all'interno.

 

 

LA CRONACA DELLE ULTIME ORE

Alla fine hanno lasciato il rave. La maggior parte dei partecipanti all'evento illegale nella zona di Valentano hanno lasciato evuacuato l'area nella notte dopo che le forze dell'ordine avevano effettuato i primi controlli. IL deflusso è iniziato ieri a notte fonda dalla parte Toscana e diversi giovani erano già stati segnalati nel centro storico della confinante Pitigliano (Grosseto), paese in questi giorni affollato di turisti. Secondo quanto si
apprende tra i reduci del rave, alcuni avevano finito i viveri e si sono messi alla ricerca di cibo mentre altri si sono addormentati in strada. «È iniziato il deflusso dal rave - aveva spiegato il sindaco Giovanni Gentili -. Hanno lasciato il rave quelli che erano meno organizzati, senza camper, senza roulotte. Spesso hanno finito
le scorte e se ne vanno».

Da una prima verifica sembra che gli organizzatori prevedevano di far durare il rave almeno una decina di giorni. Oltre alla zona Toscana ial deflusso è interessata anche la zona della Tuscia.

 

Ultimo aggiornamento: 13:43 © RIPRODUZIONE RISERVATA