Boom di università italiane tra le migliori al mondo: sono 36. Svetta il Politecnico di Milano

Giovedì 11 Giugno 2020 di Mario Fabbroni
politecnico_milano
Il Politecnico di Milano si piazza al 137° posto, guadagna dodici posizioni e si conferma per il sesto anno consecutivo la prima università italiana nel QS World University Rankings, la classifica universitaria globale più consultata al mondo. Ma il balzo in avanti è corale, visto che - con 36 università classificate - l’Italia è il settimo paese più rappresentato del pianeta. In particolare, l’Università di Bologna sale al 160° posto, un salto in avanti di 17 posizioni; la Sapienza di Roma scala 32 posizioni e rientra di nuovo tra le top 200, conquistando il 171° posto; il Politecnico di Torino avanza di ben 40 posizioni, e ora occupa il 308° posto.



Per altri 16 atenei tricolore la posizione resta invariata mentre sono new entry l‘Università Vita-Salute San Raffaele, la Libera Università di Bolzano, l’Università della Calabria e l’Università Politecnica delle Marche. Il ministro Gaetano Manfredi ha annunciato 233 milioni destinati agli studenti più disagiati dopo il Covid. Ultimo aggiornamento: 08:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA