Positano, scontrino choc: caffè, cola e acqua per 46 euro. Il proprietario: «Bastava leggere i prezzi»

Positano, lo scontrino da 46 euro al bar fa discutere. Il proprietario: «Bastava leggere i prezzi»
Positano, lo scontrino da 46 euro al bar fa discutere. Il proprietario: «Bastava leggere i prezzi»
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 26 Maggio 2021, 13:36 - Ultimo aggiornamento: 14:46

Due caffè, due Coca-Cola e una bottiglietta d'acqua. Prezzo totale: 46 euro. Sta facendo molto discutere lo scontrino di un bar a Positano, pubblicato sui social da una cliente indignata per un conto così alto. Il proprietario del locale, però, si difende: «Bastava leggere il listino prezzi».

Leggi anche > Funivia Mottarone, il procuratore conferma: «Freno bloccato per soldi: così si evitavano i blocchi della cabina»

Il caso era emerso ieri, con la pubblicazione dello scontrino, da parte della cliente, sui social. Il proprietario del bar di Positano, nella splendida cornice della penisola sorrentina, difende però la politica dei caffè a 10 euro ciascuno. A PositanoNews, Lulù Fiorentino, che gestisce il bar, ha infatti spiegato: «Bastava consultare i prezzi sui menù. Tra l'altro, quella donna dovrebbe sapere la differenza tra il bar di una stazione o di Marano. Qui ci si gode la consumazione seduti sulla spiaggia di Positano, con un panorama mozzafiato».

Leggi anche > Braccianti indiani drogati per farli lavorare di più, arrestato un medico a Sabaudia. D'Amato: «Sarà licenziato»

Il proprietario del bar poi aggiunge: «Abbiamo anche la musica dal vivo e quindi è chiaro che non si può pagare una bottiglietta d'acqua o un caffè 1,50 euro. I musicisti vanno pagati, è normale. Questo fa capire lo spessore della gente che c'è in giro». Lulù Fiorentino cita anche i prezzi dei locali in altre città italiane: «Sono stato a Firenze con mia moglie e i miei figli, in un bar a piazza della Signoria. Ho pagato quattro caffè, quattro spremute d'arancia e quattro toast 96 euro».

© RIPRODUZIONE RISERVATA