Pomeriggio 5, l'accumulatore seriale in diretta e in mezzo ai rifiuti: «I vicini esagerano, non conoscono la cultura»

Pomeriggio 5, l'accumulatore seriale in diretta e in mezzo ai rifiuti: «I vicini esagerano, non conoscono la cultura»
Pomeriggio 5, l'accumulatore seriale in diretta e in mezzo ai rifiuti: «I vicini esagerano, non conoscono la cultura»
3 Minuti di Lettura
Venerdì 23 Aprile 2021, 18:58 - Ultimo aggiornamento: 19:20

Ancora una volta Pomeriggio 5 e Barbara D'Urso corrono in aiuto di un accumulatore seriale, il signor Stefano, che ha spinto i suoi vicini di casa a Scauri, vicino Napoli, a rivolgersi alla trasmissione e a segnalare il degrado in cui sono costretti a vivere. Non sopportano più i cattivi odori e i rifiuti che rendono inagibili le scale e l'ingresso della palazzina in comune. Da qui la speranza che la conduttrice possa aiutarli.

Leggi anche > Fermato due volte con le prostitute, 85enne alla polizia: «È colpa del vaccino»

Pomeriggio 5, l'accumulatore seriale 

Non è la prima volta che Pomeriggio 5 si occupa di casi del genere. In passato ha risolto questioni simili aiutando persone sole a pulire e a sbarazzarsi dell'immondizia accumulata. In diretta interviene proprio il signor Stefano che si si rivolge direttamente alla conduttrice e comincia a parlare di arte. «Ho avuto la casa a roma occupata, ho dovuto portare materiale artistico che sto vagliando. Mi sto organizzando ma gli altri esagerano perché non hanno mai avuto a che fare con dei creativi, non ne sanno di cultura», lo sfogo dell'uomo.

 

Pomeriggio 5, l'accumulatore seriale 

L'uomo accetta poi l'invito di Barbara D'Urso: «Vorrei una mano razionale che rispetta la cultura. Ho l’artrite e ogni tanto mi devo fermare, poi ho  anche fatto il vaccino e sono un po’ debole. Avevo chiesto un po’ di comprensione per le mie patologie e per il mio materiale. Mi rendo conto del disagio. Starò più attento». Infine, la promessa alla conduttrice: «Le farò anche un disegno». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA