Poliziotto suicida in auto, si è sparato un colpo con la pistola d'ordinanza: secondo caso in pochi giorni nelle Marche

La vittima aveva 50 anni. Questa settimana un agente di 23 anni si era tolto la vita in questura ad Ancona

Poliziotto suicida in auto, si è sparato un colpo con la pistola d'ordinanza: secondo caso in pochi giorni nelle Marche
Poliziotto suicida in auto, si è sparato un colpo con la pistola d'ordinanza: secondo caso in pochi giorni nelle Marche
2 Minuti di Lettura
Domenica 29 Maggio 2022, 15:13 - Ultimo aggiornamento: 16:00

Ancora un suicidio nelle Marche. Ancora un poliziotto che si toglie la vita. Tragedia stamattina sulla costa fermana dove ha perso la vita un agente di polizia che si è ucciso sparandosi con la pistola d'ordinanza. Il corpo senza vita è stato ritrovato nella sua auto, la vittima aveva 50 anni.

Poliziotto premiato con un encomio si spara in questura: l'ipotesi di una delusione d'amore

Poliziotto suicida nel Fermano

Sul posto gli operatori allertati dal 118 ma ormai per l'uomo non c'era più nulla da fare. In corso le indagini per cercare di risalire alle ragioni del terribile gesto. Il fatto a pochi giorni di distanza dal giovane agente dell'Ascolano suicida ad Ancona.

Il precedente

Pochi giorni fa, nel complesso della questura di via Gervasoni ad Ancona, un agente di 23 anni, originario di Ascoli Piceno si era totlo la vita con un colpo sparato dalla sua pistola. Era stato trovato a terra, nel suo alloggio, in un lago di sangue. Nella mano aveva la pistola d’ordinanza, quella che portava con sé dal 2020, quando aveva coronato il suo sogno di entrare nella Polizia di Stato. Ad accorgersi del corpo ormai senza vita del 23enne, sarebbe stato un suo collega, appena rientrato negli alloggi di servizio che mette a disposizione la questura dorica per gli operatori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA