Petardo finisce nel cappuccio di un bambino: 11enne ferito dall'esplosione

Ancora non è certo se il petardo sia caduto dall'alto o sia stato infilato forse per scherzo da qualche coetaneo

Sabato 1 Gennaio 2022

Ancora feriti per i botti di Capodanno. Questa volta la vittima è un un bambino di 11 anni, che è stato ferito da un petardo esploso nel cappuccio della giubbotto che indosava. L'episodio, su cui stanno indagando i carabinieri della Compagnia di Isili, guidata dal capitano Pasquale Ruiu, è avvenuto nel centro abitato di Nurri, nel sud Sardegna. Ancora non è certo se il petardo sia caduto dall'alto, forse lanciato da una casa durante i festeggiamenti, o sia stato infilato forse per scherzo da qualche coetaneo.

 

Leggi anche > Botti di Capodanno, feriti gravi a Taranto e Ascoli. Neonato ustionato

 

 

 

Il piccolo è stato trasportato con l'elisoccorso all'ospedale Brotzu di Cagliari a seguito delle ferite riportate nell'esplosione del petardo. Il ragazzino, da quanto si apprende, ha riportato bruciature di capelli e cuoio capelluto e altre ferite provocate dalle schegge e che potrebbero aver raggiunto anche gli occhi. Dopo il trasporto al Brotzu il bambino potrebbe essere trasferito al Policlinico di Monserrato per una vista accurata. 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA