Assalto a Venezia, boom di turisti a Pasqua: sono oltre 120mila. «Un delirio, residenti prigionieri»

Sabato 16 Aprile 2022
Assalto a Venezia, boom di turisti a Pasqua: sono oltre 120mila. «Un delirio, residenti prigionieri»

«Un delirio». E' categorico il comandante dei vigili di Venezia Marco Agostini nel definire il forte afflusso turistico che si è riversato in laguna per il fine settimana di Pasqua. Se già lo scorso fine settimana con 80mila presenze si erano formate lunghe code ovunque, oggi la situazione è precipitata con Venezia presa letteralmente d'assalto.

 

Il capo della polizia locale lagunare spiega al quotidiano Il Gazzettino che già «ieri erano arrivati in 120mila, oggi (16 aprile)  molto peggio, abbiamo tutti i parcheggi esauriti a Venezia, c'è la coda di gente nonostante cartelli, segnalazioni e operatori. Sono peggio di San Tommaso, devono andare a vedere davvero se non ci sono posti».

 

 

 

Piazzale Roma in tilt

Piazzale Roma è intasato e si sono formate lunghissime code in entrata che si spingono lungo l'intero ponte della Libertà. Agostini fornisce anche i numeri sullo spiegamento di agenti disseminato sul territorio comunale: «oggi complessivamente ci sono 220 operatori in servizio». Da ultimo, un'analisi è offerta sul numero complessivo di persone presenti in città: «Peggio di così è complicato, c'erano 80mila persone che hanno dormito a Venezia, 40mila sono i pendolari. Chiaro - aggiunge - che dipende anche dal meteo perché se diventa perturbato tutti coloro che non possono andare in spiaggia si riversano qui. Ma non è pensabile far miracoli».

 

Residenti bloccati nelle isole

Anche il trasporto pubblico è in forte difficoltà, l'Actv non riesce a rispondere alle esigenze né di visitatori né di residenti, al punto che dalle isole le attese si prolungano anche per un'ora per cercare di salire su un mezzo. Spazientiti i residenti che non riescono a rincasare e si trovano imbottigliati in una morsa che è tornata ai livelli del pre-covid. Ciò nonostante, Comune e azienda hanno più volte confermato di voler mantenere i tagli delle corse imposti nell'immediato dopo pandemia. 

 

Il Comune mette in pista gli stewart

«Quest'anno abbiamo voluto anticipare la loro entrata in servizio già a Pasqua, in modo che Piazza San Marco sia monitorata fin da subito - in un post su Facebook l'assessore del Comune di Venezia Simone Venturini - Complimenti ai tanti giovanissimi che da oggi saranno in prima linea per tutelare il decoro della nostra città, contribuendo a informare e orientare i visitatori».

IL POST

Ultimo aggiornamento: 20:34 © RIPRODUZIONE RISERVATA