Non fa in tempo ad arrivare all'ospedale, partorisce nella piazza del paese

Una giovane donna ha partorito per strada, ma tutto è andato per il meglio
Una giovane donna ha partorito per strada, ma tutto è andato per il meglio
di F.C.
2 Minuti di Lettura
Lunedì 11 Aprile 2022, 20:32

Ha partorito per strada, perché ormai non c'era più tempo per arrivare in ospedale. Ma grazie al supporto del medico e del personale sanitario accorso con l'ambulanza, tutto si è svolto senza problemi. Un po' di naturale apprensione, perché il parto è sempre un momento delicato, poi la grande gioia.

Il piccolo è nato in piazza Libertà, la piazza centrale di Baruchella (Rovigo), uno dei tre agglomerati che compongono il comune sparso di Giacciano con Baruchella, in Alto Polesine, attorno alle 10 di questa mattina. La madre, una giovane donna di origini marocchine, era partita da Castelnovo Bariano. Aveva iniziato a sentire le contrazioni e pensava di avere il tempo di arrivare fino in ospedale. Ma suo figlio aveva fretta di uscire. Così, visto che la situazione stava diventando difficile, il padre, che guidava la macchina si è fermato davanti alla farmacia Serenissima per chiedere aiuto.

Tutti sono accorsi a dar manforte alla partoriente mentre l'ambulanza e l'automedica del Suem sono partiti a tutta velocità dall'ospedale di Trecenta. Una corsa velocissima. Così come veloce è stato il parto. «Abbiamo visto tanta confusione, un uomo che correva preoccupato. Poi abbiamo sentito piangere un bambino e abbiamo visto l'uomo con il piccolino in braccio, una grande emozione», commentano i titolari del Bar “Il Ghiottone”, che si trova proprio di fronte.

Mamma e bambino sono stati poi caricati in ambulanza per il necessario ricovero post parto, all'ospedale di Rovigo, ma entrambi stanno benone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA