Pancia scoperta a scuola? Il «no» della dirigente fa scoppiare la polemica fra gli studenti

Nella lettera, la dirigente ha menzionato anche possibili sanzioni

Mercoledì 13 Aprile 2022
In un liceo in Alto Adige è polemica per il divieto da parte della dirigente di indossare abiti con pancia scoperta

No alla pancia scoperta a scuola, pena sanzioni. E' l'appello fatto da Isolde Maria Künig, la dirigente dell'Istituto pedagogico in lingua tedesca di Brunico (Bolzano), che ha scatenato non poche polemiche. «Preferibilmente - scrive la dirigente in una lettera - vanno evitate magliette che lascino la pancia completamente nuda». Ma per protestare contro questa direttiva, gli studenti, sia ragazzi che ragazze, si sono vestiti con abiti a pancia scoperta.

 

Leggi anche > Cadavere di donna ritrovato nel Po, i Carabinieri diffondono le foto degli abiti per identificare la vittima

 

Nella lettera, la dirigente ha menzionato anche possibili sanzioni per coloro che non si fossero adeguati alla direttiva. Come riporta il Corriere dell'Alto Adige, alla protesta degli studenti, Isolde ha commentato: «Forse ho sbagliato a mettere questi concetti in forma scritta perché non si è inteso il tono della formulazione. La lettera ha preso un significato differente da quelle che erano le intenzioni. Avrei dovuto parlare direttamente con gli studenti».

Ultimo aggiornamento: 14 Aprile, 15:14 © RIPRODUZIONE RISERVATA