Ucciso orso marsicano: travolto in autostrada da un veicolo che non si è fermato

Parco nazionale d'Abruzzo Lazio e Molise: «Con quello di stanotte sono tre gli orsi investiti e uccisi in A24 e A25»

Martedì 19 Ottobre 2021
Un'orsa coi suoi cuccioli

Travolto in autostrada forse da un camion che non si è fermato a chiamare i soccorsi. Un orso bruno marsicano è morto così questa notte sull'A25, in direzione Pescara, al Km 94 tra Avezzano e Celano. La stessa autostrada attraversata da Amarena e i suoi 4 cuccioli l'anno scorso. La notizia dell'incidente è stata diffusa dal Parco nazionale d'Abruzzo Lazio e Molise precisando che il veicolo che lo ha ucciso, «si presume di grosse dimensioni, ha proseguito senza fermarsi». L'orso, un maschio di 3-4 anni, non era marcato né radiocollarato. Solo dai risultati delle analisi genetiche, che arriveranno non prima di un mese, sarà possibile comprendere se era già stato geneticamente censito dai tecnici del Parco e dalla rete di monitoraggio.

 

Leggi anche > Cleo, 4 anni, come Maddie McCann. Scomparsa nella notte: era in campeggio coi genitori. «Rapita col sacco a pelo»

 

«L'anno scorso - afferma il Wwf - furono Amarena e i suoi 4 cuccioli ad attraversare questa stessa autostrada e la tragedia fu evitata per miracolo. Si tratta quindi dell'ennesima morte che poteva essere evitata, ma purtroppo si registrano gravi ritardi negli interventi di messa in sicurezza dei tratti autostradali».

 

«Il triste e doloroso accaduto - aggiunge il Parco - purtroppo ha materializzato il rischio che da anni il Parco, con associazioni ambientaliste, denuncia sui tratti autostradali di competenza di Strada dei Parchi: con quello di stanotte sono tre gli orsi investiti e uccisi in A24 e A25: uno nel 1991 a Cocullo, uno nel 2013 a Tornimparte (L'Aquila). Il Parco era tornato nella primavera scorsa a sollecitare Strada dei Parchi sull'opportunità di adottare misure adeguate a ridurre il rischio di incidenti, dopo aver ricevuto la segnalazione che l'orsa Amarena e i suoi quattro cuccioli avevano nuovamente attraversato l'autostrada fra Pescina e Carrito, frazione di Ortona dei Marsi. Un'area in cui, nel 2017, era stato accertato il passaggio di almeno un orso grazie ai dati del collare Gps. Strada dei Parchi, ricorda il Parco, ha progettato quindi un intervento di circa 87 km lungo A24 e A25; nell'attesa in poche settimane il Parco ha messo in sicurezza, sostenendone i costi, 4 Km di autostrada con recinzione elettrica alta 2 metri, all'altezza dell'Area di Servizio Rivoli Nord, per tutelare la famiglia di orsi che vive in una zona tra il Pnalm e il Parco Regionale Sirente Velino. L'incidente di stanotte è avvenuto a più di 21 Km dal luogo dell'intervento di aprile, ma in un'area che sarà interessata dalla messa in sicurezza definitiva».

© RIPRODUZIONE RISERVATA