Omicron, Sileri: «Stiamo andando da pandemia a endemia». Cosa significa, le differenze

Giovedì 30 Dicembre 2021
Omicron, Sileri: «Stiamo andando da pandemia a endemia». Cosa significa, le differenze

Dalla pandemia (fase pandemica) stiamo entrando in endemia (fase endemica). A spiegare la situazione attuale dei contagi è il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri, che ha azzardato una previsione su come evolverà la diffusione del Covid nel 2022, ospite ieri a Pomeriggio Cinque News su Canale 5. «Stiamo andando verso il passaggio da pandemia a endemia», afferma Sileri che ha provato a rassicurare i cittadini: «Abbiamo in circolazione la Omicron, andiamo verso la riduzione della quarantena per i vaccinati ma per gradi. Ossia con il passare dei giorni ci possono essere degli aggiustamenti a seconda delle situazione. Con Omicron stiamo andando verso endemia, quindi niente panico».

 

L'epidemiologo: «Se i vaccini non proteggono da forme gravi è pasticcio grosso»

 

Epidemia, pandemia, endemia: le differenze

Ma cosa significa endemia e che differenza c'è con le due fasi precedenti, cioè epidemia e pandemia? Il Covid-19 ha cominciato il suo percorso come epidemia, che si è diffusa da Wuhan in Cina. L'11 marzo 2020 è stato dichiarato pandemia. E secondo il Pierpaolo Sileri il prossimo anno diventerà endemia. Cosa cambierà? 

 

Epidemia - Si verifica quando un soggetto è ammalato. Solitamente ci si riferisce al termine di epidemia quando si ha a che fare con un aumento del numero dei casi oltre l'atteso in una particolare area e in uno specifico intervallo temporale.

 

Pandemia - L'epidemia che si diffonde tra i vari paesi del mondo diventa pandemia. Secondo la definizione fornita dall'Iss, in base alla suscettibilità della popolazione e alla circolazione del germe una malattia infettiva puo’ manifestarsi in una popolazione in forma epidemica, endemica o sporadica.

 

Endemia - La trasformazione in endemia sarà una notizia positiva. Questo perché una malattia è considerata endemica quando l’agente responsabile è stabilmente presente e circola nella popolazione, manifestandosi con un numero di casi più o meno elevato ma uniformemente distribuito nel tempo. Sileri ha spiegato che chi è vaccinato non avrà grossi danni nella nuova fase. La fluttuazione del virus nella fase endimica è leggera e dipende dal numero di suscettibili e stagionalità. 

Ultimo aggiornamento: 31 Dicembre, 13:04 © RIPRODUZIONE RISERVATA