Eleonora e Daniele, parla un vicino della coppia: «Dallo spioncino ho visto un uomo fuggire per le scale»

Mercoledì 23 Settembre 2020 di Alessia Strinati
Un vicino di casa ha raccontato di aver visto qualcosa dopo l'omicidio di  Daniele De Santis ed Eleonora Manta, i due ragazzi uccisi a Lecce. A Pomeriggio Cinque l'uomo ha raccontato di aver sentito dei rumori, di essere andato a controllare dallo spioncino della porta e di aver visto una persona che si allontanava con uno zaino sopra alle spalle. 

Leggi anche > Lecce, Eleonora e Daniele conoscevano il loro assassino. Le ultime grida della ragazza: «Andrea, fermati!»



«L'ho visto solo di spalle dallo spioncino della mia porta, il suo atteggiamento mi ha insospettito. Fuggiva», ha raccontato l'uomo che ha spiegato di aver sentito un gran rumore provenire dall'appartamente della coppia prima che si consumasse il delitto. Il condomino ha precisato di aver sentito prima la voce di Daniele e poi quella della sua fidanzata mentre chiedevano aiuto.

Si pensa infatti che i due conoscessero il loro assassino, pare che Eleonora, prima di essere uccisa abbia addirittura gridato il suo nome. Intanto proseguono le indagini per fare maggiore chiarezza sulla vicenda. Ultimo aggiornamento: 18:06 © RIPRODUZIONE RISERVATA