Montesano 'evoca' un nuovo partito. Poi attacca la polizia: «A Trieste ha esagerato»

Sabato 23 Ottobre 2021
No green pass a Roma, Montesano: «La polizia a Trieste ha esagerato». Fischi e insulti a Draghi e Lamorgese

No green pass, il sit-in a Roma: sul palco arriva Enrico Montesano e trascina la folla. L'attore ha spiegato: «Vaccinati e non vaccinati? Siamo tutti uguali. Noi i morti li rispettiamo, sono loro che non li rispettano perché hanno lasciato morire persone da sole in ospedale senza neanche un parente».

 

Leggi anche > No Green pass a Roma: fischi a Lamorgese, frasi choc contro Draghi. «Uccidiamolo»

 

Enrico Montesano ha poi parlato delle proteste di Trieste e della reazione delle forze dell'ordine: «Non voglio fare un elogio alla polizia che a Trieste ha usato maniere troppo forti, ma la responsabilità è di chi impartisce ordini. Si poteva non eccedere ma chi ha dato questi ordini è responsabile di quello che è successo». L'attore ha anche lanciato dei cori, cantati da tutti i presenti, come «Giù le mani dai bambini» e «La gente come noi non molla mai». «Il futuro è creare una nuova forza che ci rappresenti, cercando una unione tra tutti i movimenti che in questo momento sono fuori dal Parlamento», ha detto Montesano "evocando" un nuovo partito.

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 22:28 © RIPRODUZIONE RISERVATA