No Green pass, chi sono i manifestanti che hanno devastato Roma. Dai no-vax a IoApro, ma in prima fila c'è Forza Nuova

Domenica 10 Ottobre 2021
No Green pass, chi sono i manifestanti che hanno devastato Roma. Dai no-vax a IoApro, ma in prima fila c'è Forza Nuova

Militanti di Forza Nuova, ristoratori del movimento IoApro e tanti lavoratori no vax senza più partito e senza più bandiere che dalla prossima settimana avranno bisogno del certificato verde per andare a lavorare. O di tre tamponi a settimana, senza i quali non avranno più lo stipendio È il popolo dei 'No pass' sceso in piazza ieri pomeriggio a Roma; un popolo già visto nelle precedenti manifestazioni che da mesi raccolgono la rabbia contro le scelte del governo.

 

Leggi anche > Ieri gli scontri con la polizia. Guerriglia urbana in centro a Roma

 

Uomini e donne di diversa estrazione sociale e di diverso colore politico, anche se la 'regia' della piazza, di questa piazza, è da tempo in mano all'estremismo di destra, da Forza Nuova a Casapound. Tutti insieme uniti nella lotta contro il certificato verde e la «dittatura sanitaria». Gruppi organizzati e 'cani sciolti' chiamati a raccolta nei giorni scorsi anche attraverso le chat in cui è stata lanciata la nuova protesta e raccontata in tempo reale la rabbia. «Roma è in pieno caos» è uno dei messaggi postati nel pomeriggio mentre erano in corso tafferugli e disordini.

 

 

 

«Abbiamo occupato la Cgil» è stato scritto in un altro. Una protesta annunciata nei giorni scorsi: «la resistenza non ha confini». «Le piazze d'Italia si fermeranno e scenderanno a Roma contro il Green Pass per il lavoro e la libertà» avevano scritto nei giorni scorsi gli organizzatori della manifestazione si piazza del Popolo dove sono confluite, secondo le stime delle forze dell'ordine, più di 10mila persone. E ancora: «Manifestazione a tempo indeterminato» avevano sottolineato poco prima dell'inizio del sit-in dal movimento IoApro nato nei mesi scorsi per protestare contro le chiusure decise dal governo per contenere la pandemia e già più volte promotore di manifestazioni nella Capitale.

 

Forza Nuova in prima fila

 

In prima fila anche oggi in piazza del Popolo il leader romano di Forza Nuova Giuliano Castellino. «Siamo 100 mila. Oggi fermiamo il certificato verde - ha detto Castellino prendendo la parola - La forza della piazza contro la tirannia sanitaria, la forza della gente contro le emergenze inventate». Anche sul sito del partito nei giorni scorsi era stata annunciata la protesta. «È giunta l'ora di fermarli davvero. Non abbiamo più tempo - l'annuncio pubblicato da Forza Nuova - Tutte le piazze d'Italia si fermano e scendono a Roma per un'unica grande manifestazione contro il Green pass! Senza striscioni, senza cartelli, senza simboli, ma solo con la bandiera che accomuna tutti noi: il nostro tricolore». «Perché - concludeva il movimento di estrema destra - ciò che tutti siamo è essere italiani e ad oggi quella è l'unica bandiera che ci sentiamo di sventolare con orgoglio! Tricolori innalzati contro il green pass! per il lavoro e libertà!».

Ultimo aggiornamento: 11 Ottobre, 12:14 © RIPRODUZIONE RISERVATA