Il giallo di Nataliya, morta in casa a 45 anni e trovata dal figlio: tutti i dubbi sul decesso

Fatale una caduta dalle scale, da ricostruire le cause dell'incidente

Nataliya, morta in casa a 45 anni e trovata dal figlio: tutti i dubbi sul decesso
Nataliya, morta in casa a 45 anni e trovata dal figlio: tutti i dubbi sul decesso
3 Minuti di Lettura
Domenica 23 Gennaio 2022, 14:10

L'unica certezza, al momento, è il dramma vissuto dal figlio di 13 anni, che l'ha trovata morta in casa. Sulle cause della morte di Nataliya Negriy, 45enne di origini ucraine deceduta in casa a Mogliano Veneto (Treviso), sarà necessaria però l'autopsia.

Leggi anche > La doppia tragedia di Lorenzo, morto a 18 anni: voleva andare ai funerali del 16enne morto in moto

Nataliya, morta in casa: la tragica scoperta

Come spiega Maria Elena Pattaro per Il Gazzettino, è stato il figlio a trovare Nataliya morta in casa. Il ragazzo, venerdì mattina, aveva dormito fino a tardi perché a scuola c'era sciopero e, quando si è alzato, scendendo in soggiorno poco dopo le 12.30, ha trovato la madre riversa a terra, sul pavimento della cucina. Credendo fosse solo svenuta, ma vedendo che la madre non rispondeva, il ragazzo aveva subito chiesto aiuto ai vicini. Per Nataliya non c'era più niente da fare, ma i condomini a quel punto hanno deciso di ospitare suo figlio, in attesa dell'arrivo del padre, cercando di rincuorarlo e di distrarlo da quell'immagine agghiacciante che aveva appena visto.

Nataliya, morta in casa: le indagini

La casa è ora sotto sequestro per consentire rilievi e indagini da parte dei carabinieri. Sul corpo di Nataliya non ci sono segni evidenti di violenza e in casa non c'è alcuna traccia di effrazione, ma una vistosa ferita alla tempia potrebbe esserle stata fatale. Per capire cosa sia successo, il magistrato ha disposto un'ispezione cadaverica ma quasi certamente sarà disposta anche l'autopsia, per chiarire con esattezza la causa del decesso. Il figlio 13enne agli inquirenti ha spiegato di aver sentito, nella notte o la mattina presto, il rumore di un tonfo ma di non averci dato troppo peso.

Nataliya, morta in casa: le possibili cause

Nataliya viveva a Mogliano Veneto da circa 14 anni, insieme al marito e al figlio. La 45enne e suo marito, supervisore di cantieri per conto di Autostrade, si erano trasferiti in provincia di Treviso dopo aver vissuto a Milano. In Veneto la donna si trovava bene, stava seguendo un corso per diventare operatrice sociosanitaria ed era molto amata anche dai vicini, ma da qualche tempo era caduta nella depressione e il sorriso timido ma solare sembrava essersi spento. La malattia l'aveva fatta cadere nel tunnel dell'alcolismo. Per questo, al momento, non si esclude nulla: Nataliya potrebbe essere caduta dalle scale per un malore improvviso, per uno stato di alterazione o per un tragico incidente. E a quel punto, dopo la caduta, avrebbe battuto la testa, rimediando il colpo fatale all'altezza della tempia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA