Napoli, 28enne ucciso con 5 colpi di pistola alla testa in un giardino condominiale

L'uomo, con precedenti penali, è stato ritrovato privo di vita dagli agenti di polizia che indagano per ricostruire la dinamica e trovare i responsabili

Mercoledì 18 Maggio 2022
Napoli, omicidio in periferia: 28enne ucciso con cinque colpi di pistola alla testa

Un altro omicidio a Napoli. Un uomo di 28 anni è stato ucciso a colpi di arma da fuoco nel capoluogo campano. Il giovane, Emauele De Angelis, con precedenti penali, è stato raggiunto da cinque proiettili alla testa. La tragedia è avvenuta in via Contieri, nel quartiere Soccavo, nella periferia occidentale di Napoli.

 

Leggi anche > Napoli, 13enne accoltellato alla schiena in aula da un compagno di classe

 

De Angelis è stato trovato dalla polizia a terra in un pozza di sangue, all'interno di un giardinetto condominiale. Ad un primo esame, De Angelis, è stato colpito da cinque proiettili alla testa. Gli agenti stanno ricostruendo i contatti di De Angelis con i clan dell'area occidentale, tra i quali è in atto da settimane una faida che si alimenta di ferimenti e omicidi.

 

Nel pomeriggio di martedì 17 maggio, 15 colpi di pistola sono stati esplosi in via Palazziello, nello stesso quartiere di Soccavo, contro Antonio Ernano, 44 anni, cognato del boss Alfredo Vigilia, soprannominato «'o niro». Ernano, intercettato dai sicari mentre era in auto con la moglie, è riuscito a fuggire ed è rimasto ferito a un gluteo da un proiettile. La polizia sta indagando sulla possibile connessione tra i due episodi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA