Gli rubarono il Ciao negli anni '90: i carabinieri lo ritrovano (e glielo restituiscono) 23 anni dopo

Giovedì 18 Novembre 2021
Gli rubarono il Ciao negli anni '90: i carabinieri lo ritrovano (e glielo restituiscono) 23 anni dopo

Nel 1998, ventitrè anni fa, gli rubarono il suo motorino, un 'Ciao', uno di quei ciclomotori tanto in voga in quegli anni, antesignani dei moderni scooter. Un furto a cui il proprietario si era ormai rassegnato: il cinquantino Piaggio gli era stato rubato a Salerno, ma è magicamente ricomparso nel foggiano, dove i carabinieri qualche giorno fa hanno notato un uomo in sella ad un vecchio motorino.

 

Leggi anche > Scrisse «uno in meno» dopo la morte del carabiniere Cerciello Rega: prof condannata a 8 mesi

 

Fermato per un controllo, l'uomo alla guida ha detto che si trattava di una 'bicicletta'. A quel punto i carabinieri hanno voluto vederci chiaro e confrontando il numero di telaio con le banche dati delle forze di polizia hanno scoperto che il Ciao era proprio quello rubato a Salerno nel lontano 1998 e appartenente ad un impiegato salernitano di 50 anni, che all'epoca del furto di anni ne aveva 27.

 

L'uomo, contattato subito dai carabinieri, è rimasto incredulo e si è recato nel comune di Celenza Valfortore (Foggia) per riprendersi quel motorino che pensava di aver perso per sempre. «È come tornare indietro nel tempo», ha commentato il cinquantenne. Meglio tardi che mai.

 

Ultimo aggiornamento: 14:31 © RIPRODUZIONE RISERVATA