Morto Michelangelo La Neve, fumettista e sceneggiatore: firmò per Manetti Bros, Dylan Dog e Diabolik

Tra i suoi lavori, Martin Mistère e Dylan Dog. Collaborò con i Manetti Bros. e con le serie tv Il Commissario Rex e L'Ispettore Coliandro

Mercoledì 19 Gennaio 2022
Morto Michelangelo La Neve, il fumettista e sceneggiatore aveva 62 anni

Il mondo del fumetto e del cinema sono in lutto per la scomparsa di Michelangelo La Neve. Il fumettista e sceneggiatore, originario di Cosenza, aveva 62 anni ed è morto a Roma.

 

Leggi anche > Morto Lorenzo Castellano, autore televisivo: aveva 58 anni. Firmò il Gf, La Talpa e College

 

Michelangelo La Neve aveva firmato con i Manetti Bros successi come Song'e Napule, Ammore e malavita e Diabolik. Nato a Cosenza nel 1959, La Neve ha iniziato a collaborare come grafico ed illustratore per le edizioni Cioè e Play Press. Dal 1989 al 1991 ha collaborato con la Acme, scrivendo storie per le testate Splatter, Zio Tibia e Mostri e con la Blue Press per il mensile Blue. Nel 1992 è approdato alla Bonelli, iniziando a scrivere storie di Martin Mystère e Dylan Dog.

 

 

Michelangelo La Neve ha collaborato anche al volume L'Opera a Fumetti per il Teatro dell'Opera di Roma. Nel 1995 ha varato vara il mensile a fumetti Esp, chiuso dopo circa un anno, per la Universo. Con Lorenzo Amadio ha scritto il romanzo fantasy Cyrus Dikto - La Sinfonia dell'Immortale (Mursia). Per la tv ha collaborato alle serie L'Ispettore Coliandro e Il Commissario Rex.

© RIPRODUZIONE RISERVATA