Nave-quarantena a Trapani, il sindaco vieta lo sbarco di 250 migranti

Giovedì 20 Agosto 2020
Nave-quarantena a Trapani, il sindaco vieta lo sbarco di 250 migranti

Il sindaco di Trapani vieta lo sbarco dei migranti dalla nave quarantena Aurelia. Giacomo Tranchida, con un'ordinanza, ha disposto il divieto per i 250 migranti e il personale a bordo della nave in rada davanti alla città.

LEGGI ANCHE Covid, Francia: 4.771 casi in 24 ore, è record dopo il lockdown

«Lascia basiti - scrive su Facebook il sindaco - apprendere la notizia dell'ennesimo arrivo di nave quarantena al porto di Trapani mentre non è dato ancora al momento capire, nella fase post quarantena, dove il governo intenda traferire i migranti della nave Azzurra risultati negativi al tampone. Ovvia e conseguente sarà l'ennesima ordinanza sindacale di divieto di sbarco, ma così comunque non può andare. Si ha l'impressione - osserva Tranchida - che il governo - al quale i sindaci e le parti socio-economiche del trapanese, denunciando ancora una volta la marginalizzazione territoriale per carenza di collegamenti infrastrutturali, hanno da mesi chiesto aiuto, anche valorizzando la destinazione covid free - sia invece proprio a corto d'idee: da un lato financo incapace di rimettere i voli della 'partecipatà Alitalia a Birgi - migrati a Palermo e Catania - provi a adesso a rimediare per risollevare le sorti della destinazione turistica trapanese con i migranti, magari pensando di 'risolverè il problema di Lampedusa... ma spostandolo su Trapani, al pari porto turistico. Non si comprende ancora perché non utilizzare porti con approdi militari?! Non pensi ancora il governo - conclude il sindaco Tranchida - di considerare periferia del paese Trapani ed il territorio trapanese, anche perché la formazione culturale e sociale delle nostre comunità e si accogliente ed aperta, ma a tutto ci sta un limite e temo che la sottovalutazione del governo cominci a superarlo».


Proseguono senza sosta gli sbarchi a Lampedusa. Dopo i 96 arrivati durante la notte, sulla più grande delle Pelagie si sono registrati altri tre approdi: due sbarchi autonomi di 16 e 11 migranti e il soccorso da parte degli uomini della Guardia di finanza e della Capitaneria di porto di un'imbarcazione con 87 persone a bordo. Nell'hotspot di contrada Imbriacola, dopo il trasferimento di 250 migranti sulla nave quarantena Aurelia in rada a Trapani e di 97 sul traghetto di linea arrivato a Porto Empedocle, restano un migliaio di ospiti.

Ultimo aggiornamento: 21:05 © RIPRODUZIONE RISERVATA