Diciotti ferma a Catania. L'Ue: «Intervenire». Malta attacca l'Italia. Salvini a Saviano: «Dice fesserie»

Mercoledì 22 Agosto 2018
Diciotti ferma a Catania. L'Ue: «Intervenire». Malta attacca l'Italia. Savini a Saviano: «Dice fesserie»

Non si sblocca la situazione della Diciotti con il suo carico di 177 migranti. La nave è attualmente ferma in porto a Catania dove ha potuto far rifornimento di beni di prima necessità, ma non ha il permesso di far sbarcare i profughi, per la maggior parte di nazionalità eritrea. A bordo molti minori. Giornata complicata per lo scontro tra Italia e Malta e l'inserimento della Ue che chiede di risolvere il problema umanitario.

Diciotti, Fico rompe il fronte del governo: «Ci sono anche dei minori: i 177 devono sbarcare»
 

 

Ue: imperativo umanitario. Sul caso di nave Diciotti «siamo stati contattati dall'Italia domenica, e da allora siamo entrati in contatto con gli Stati membri per trovare una soluzione rapida. I contatti sono ancora in corso. Continuiamo a lavorare, in modo tale che le persone a bordo possano essere sbarcate il prima possibile. Per la Commissione europea questa è prima di tutto un imperativo umanitario». Così Tove Ernst, portavoce della Commissione europea per la Migrazione.

Malta accusa l'Italia. «Sfortunatamente, l'Italia non ha ancora rispettato i suoi impegni sul meccanismo di redistribuzione avviato da Malta rispetto ai migranti sbarcati sull'isola dalla Lifeline il 27 giugno». Così il governo maltese replica in una nota al ministro dell'interno Matteo Salvini che ieri ha «accusato Malta di non rispettare i suoi impegni su un precedente meccanismo di redistribuzione stabilito dalle autorità italiane». Ieri Salvini aveva scritto che «a proposito dei 450 immigrati sbarcati a luglio a Pozzallo, e che dovevano essere ripartiti tra gli altri paesi europei, solo la Francia ha mantenuto l'impegno». Mentre gli altri Paesi, compresa Malta, «zero». Oggi il governo della Valletta replica che «le autorità maltesi sono già state in contatto con le autorità italiane per adempiere quanto prima agli impegni assunti. Tuttavia, le autorità italiane non hanno previsto alcuna procedura concreta per Malta». « Malta - prosegue la nota del governo - ha sempre partecipato a meccanismi di solidarietà ed è stato il primo Stato membro dell'Unione europea a rispettare i suoi impegni in merito al meccanismo di solidarietà della Commissione europea nei confronti dell'Italia e della Grecia. Inoltre, Malta aderisce sempre alle leggi internazionali e alle convenzioni».

Salvini replica a Saviano. «Finisce l'estate e tornano le fesserie di Saviano!Vi era mancato? A me no». Lo scrive Matteo Salvini, leader della Lega, su Twitter, replicando alle critiche di Roberto Saviano sulla gestione dell'emergenza migranti.

Ultimo aggiornamento: 16:34 © RIPRODUZIONE RISERVATA