Coronavirus, focolaio covid dopo la festa di matrimonio, 46 persone in isolamento: positivo anche un bambino piccolo. Chiuso un asilo

Giovedì 24 Settembre 2020

Incubo covid a San Vito dei Normanni, in Puglia, nel giorno del rientro in classe di scolari e studenti, a tenere banco è la chiusura di un asilo privato, il “Gian Burrasca”, dove da stamane sono state sospese le attività. All’origine del blocco, la positività di un bambino. La responsabile, Lina Ancora ha sottolineato: «Negative al test tutte le educatrici». Il piccolo è figlio di una giovane estetista della zona, anche lei risultata positiva.

All'origine del contagio ci sarebbe un matrimonio celebrato nei giorni scorsi a San Michele Salentino e che avrebbe visto la partecipazione anche di una serie di ospiti stranieri, provenienti dalla Spagna. A quanto sembra l'estetista potrebbe aver contratto il virus dalla sposa, anche lei risultata positiva. Un centinaio i test eseguiti dalla Asl, tra i partecipanti alla cerimonia: 12 i casi positivi riscontrati finora, compreso quello di una ballerina, anche lei di San Vito. E 16 in tutto le persone poste in isolamento fiduciario: familiari e contatti stretti dei contagiati. 

Per ragioni precauzionali, l’asilo frequentato dal bimbo positivo al Covid è stato chiuso e sono state messe in isolamento domiciliare circa 30 persone: i compagni del bambino e i genitori, che domani saranno sottoposti a tampone. Anche gli operatori sono in isolamento e hanno già effettuato il primo tampone il cui esito - come comunicato dalla responsabile - è stato negativo per tutti.

Ultimo aggiornamento: 22:41 © RIPRODUZIONE RISERVATA