Matias, la mamma dimessa dall'ospedale: «Dolore devastante, in quella casa non torno»

La donna è stata dimessa dall'ospedale dove era ricoverata e ha ringraziato quanti le sono stati vicini

Matias, la mamma dimessa dall'ospedale: «Dolore devastante, in quella casa non torno»
Matias, la mamma dimessa dall'ospedale: «Dolore devastante, in quella casa non torno»
2 Minuti di Lettura
Domenica 28 Novembre 2021, 14:50

La mamma di Matias, il bambino ucciso dal padre, rompe il silenzio dopo quanto accaduto e il ricovero in stato di choc. «Il dolore è devastante. Non tornerò più in quella casa, non voglio più entrarci. Non riesco a pensare a cosa sia potuto succedere quel giorno terribile lì dentro», ha detto Marjola Rapaj dopo le dimissioni dall'ospedale. Il bambino di 10 anni è morto a Vetralla per mano del padre Mirko Tomkow, 44 anni.

Leggi anche > Variante Omicron, il paziente zero italiano ha viaggiato in tre Regioni. Ecco il suo «percorso»

La donna non è tornata ancora a casa sua e vive dalla sorella. «In questo momento di grande dolore non sono in grado di poter spiegare quello che sto provando», ha spiegato in un'intervista a Il Messaggero. «Grazie a tutti quelli che stanno aiutando me e la mia famiglia, con il loro affetto e il loro supporto, in questo momento. In particolare voglio ringraziare le suore Benedettine che ci hanno subito offerto aiuto. Stanno facendo molto il sindaco Aquilani, che ci è stato molto vicino, e l'amico Maurizio Farnese per la sua vicinanza e la sua disponibilità». 


Lo scorso 16 novembre, il suo compagno ha violato un divieto di avvicinamento a moglie e figlio, è andato nella casa dove si trovava il bimbo da solo, dopo la scuola, e lo ha ucciso. Il dramma ha colpito tutta la comunità della cittadina nel viterbese. Intanto, è stata aperta una campagna di donazioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA