Mascherine in aereo, cosa cambia dal 16 maggio? Quando si potranno togliere e quando no

Sabato 14 Maggio 2022
Mascherine in aereo, cosa accadrà dal 16 maggio? I casi in cui si potranno togliere (e quando andranno indossate)

Quando bisogna indossare la mascherina in aereo? Sta creando diversi dubbi l'ultima disposizione secondo cui, se si parte dall'Italia, bisognerà tenerla durante il volo. Da lunedì scatterà un allentamento dell'obbligo di utilizzo dei dispositivi europei di protezione individuali sui voli aerei nell'Unione, ma con delle differenze che stanno creando non pochi problemi nei viaggiatori. Ad esempio, in Francia , dal 16 maggio non sarà più necessario avere la mascherina sul volto sui mezzi pubblici.

 

Mascherine, niente stop in aereo: dal 16 maggio sui voli dall'Italia l'obbligo resta in vigore

 

 

Mascherina in aereo, quando bisogna indossarla?

Di certo c'è che se si parte dall'Italia la mascherina si dovrà continuare a indossarla anche dopo il 16 maggio. Stessa cosa, ovvero mascherina indossata in volo, se il Paese di partenza o destinazione in Ue ne prevede ancora l'uso sui mezzi di trasporto. Negli altri casi sarà invece raccomandata.

La partenza dall'Italia 

Dal 16 maggio, dunque, partendo in aereo dall'Italia bisognerà indossare la mascherina Perché? L'ordinanza in vigore prevede che l'obbligo di mascherina su mezzi di trasporto e aerei sarà fino al 15 giugno. Che per l'Italia non cambi nulla si evince dalle stesse nuove linee guida Ecdc-Aesa (Agenzia europea sicurezza aerea): «se gli Stati di partenza o destinazione richiedono l'uso di mascherine nei trasporti pubblici - si legge - gli operatori aerei dovrebbe richiedere ai passeggeri e equipaggio di indossare una mascherina oltre il 16/5».

E per l'arrivo in Italia? 

Negli Stati dove l'uso della mascherina sui mezzi di trasporto non è richiesto (come ad esempio in Francia e in molti stati degli Usa, ma non a New York dove rimangono obbligatorie sui mezzi pubblici) dal 16 maggio gli operatori aeronautici e aeroportuali «dovrebbero continuare a incoraggiare passeggeri e membri dell'equipaggio a indossare una maschera durante il volo così come in aeroporto». Inoltre, sarà comunque consigliato di indossare una mascherina FFP2 durante il volo alle persone a rischio di Covid grave e si raccomanderà alle persone con sintomi respiratori di indossarla.

 

 

La scelta di alcune compagnie

Dal canto loro molte compagnie aeree vanno verso l'adozione di una linea comune: nel rispetto della regolamentazione Enac (Ente nazionale dell'aviazione civile), che prevede l'obbligo di mascherina su mezzi di trasporto e aerei fino al 15 giugno, ai passeggeri in partenza dall'aeroporto di Fiumicino con voli Lufthansa, Air France, Swiss e Austrian Airlines , verrà chiesto di continuare ad indossare il dispositivo di protezione FFP2 a bordo dell'aereo anche dopo il 15 maggio. «Visto che si parte dall'Italia e onde evitare possibili multe - viene spiegato - anche se il Paese di arrivo non prevede l'uso di mascherina sui mezzi di trasporto, come la Svizzera, continueremo a chiedere ai passeggeri di indossare il dispositivo FFP2 sull 'aereo». 

 

 

Ultimo aggiornamento: 15 Maggio, 09:25 © RIPRODUZIONE RISERVATA