Maria, 76 anni, trovata morta in casa accanto alla carcassa del suo cane: potrebbe non aver retto al dolore

Domenica 21 Giugno 2020
Maria, 76 anni, trovata morta in casa accanto alla carcassa del suo cane: potrebbe non aver retto al dolore

Potrebbe essere stato un dramma della solitudine, quello di Maria Ciccone, 76enne vedova che viveva da sola in compagnia del suo cane. La donna, che non si faceva vedere da giorni, è stata trovata morta nella sua casa di Roasio (Vercelli) dai carabinieri, allertati dai vicini.

Leggi anche > 28enne trovata morta davanti a un pronto soccorso: interrogati parenti e amici

I residenti della zona si erano insospettiti dopo non aver visto per giorni la donna uscire di casa, neanche per portare fuori il cane, e dopo aver avvertito un forte, cattivo odore provenire dall'abitazione. Maria Ciccone era vedova da un anno: suo marito era stato direttore delle Poste del paese e viveva da sola con il cane che, secondo gli investigatori e il medico legale, sarebbe morto prima di lei.

Sul corpo dell'anziana, spiega La Repubblica, non è stata disposta l'autopsia: gli investigatori sono assolutamente certi che la donna sia deceduta per cause naturali e almeno una settimana prima del ritrovamento del suo cadavere, avvenuto nel tardo pomeriggio di venerdì scorso. Il corpo dell'anziana era stato trovato accanto alla carcassa del cane, che si trovava in uno stato di decomposizione più avanzato. Una delle ipotesi che non vengono scartate è che l'anziana possa essere morta per il dolore della perdita del cane, che dopo la morte del marito era il suo unico affetto.

Ultimo aggiornamento: 14:46 © RIPRODUZIONE RISERVATA