Marco, 15enne morto in un incidente: era una promessa del basket. Sotto accusa i lavori mal segnalati

Nell'incidente sono rimasti feriti i genitori, ma i medici li hanno dichiarati fuori pericolo. Marco aveva giocato nelle giovanili della Virtus Bologna

Marco, 15enne morto in un incidente: era una promessa del basket. Sotto accusa i lavori mal segnalati
Marco, 15enne morto in un incidente: era una promessa del basket. Sotto accusa i lavori mal segnalati
3 Minuti di Lettura
Martedì 5 Aprile 2022, 14:03 - Ultimo aggiornamento: 6 Aprile, 16:12

È morto, a soli 15 anni, in un incidente, mentre con la mamma e il papà stava tornando da una partita di basket. L'intera provincia di Bologna è sotto choc per la morte di Marco Lelli Ricci, giovane promessa della pallacanestro.

Leggi anche > Uccise il padre violento per difendere la madre: ricorso contro l'assoluzione di Alex Pompa

L'incidente è avvenuto domenica sera, in provincia di Ferrara, dopo una partita di basket disputata a Finale Emilia dal Granarolo Basket Village, la squadra in cui militava Marco, proveniente dalle giovanili della gloriosa Virtus Bologna. Il suo coach, Marco Cavicchioli, è sotto choc ma ha rivelato a Il Resto del Carlino la causa dell'incidente in cui sono anche rimasti feriti i genitori del ragazzo: alcuni lavori stradali che sarebbero stati non adeguatamente segnalati. Il papà e la mamma di Marco, comunque, sono stati dichiarati dai medici fuori pericolo. 

«Siamo davvero sgomenti e senza parole. Stavamo rientrando tutti insieme dopo la partita disputata alle 18, ci siamo messi tutti in macchina. Marco era in auto con i genitori, qualcuno era partito prima di loro e quasi tutti hanno percorso la stessa strada. Qualcuno aveva già fatto l'errore di prendere una strada sbagliata, dove c'erano dei lavori e senza uscita» - racconta il coach - «Nelle chat di Whatsapp ci avevano comunicato l'errore e il pericolo. Qualcuno aveva rischiato grosso, rendendosi conto solo all'ultimo della sbarratura finale. Proprio quello che è successo alla famiglia di Marco. Non ci posso davvero pensare, domenica eravamo tutti insieme e oggi siamo qui a piangere questo splendido ragazzo».

Grazie al suo talento, Marco Lelli Ricci era stato scelto in passato per militare nelle giovanili delle 'V nere'. E una volta approdato al Granarolo Basket Village, aveva iniziato a giocare sotto età, allenandosi sia con l'Under 16 che con l'Under 17. Al suo fianco, l'appassionatissimo papà. «Si allenava almeno cinque volte a settimana ma anadava comunque benissimo a scuola. Non posso che dire parole meravigliose su questo ragazzo buono, appassionato e diligente» - racconta ancora il suo coach - «Dovevamo giocare con l'Under 16 l'ultima partita a Ferrara, ma non penso che andremo: nessuno se la sente di affrontare una gara dopo questa tragedia. Mercoledì c'è anche la partita degli Under 17, valuteremo se giocare o meno».

La Virtus Segafredo Bologna ricorda così Marco Lelli Ricci: «Era cresciuto nel nostro settore giovanile, militandovi fino allo scorso settembre. Ci stringiamo attorno alla famiglia, ai suoi compagni di squadra e al Granarolo Basket Village in questo momento di grandissimo dolore». E un pensiero di cordoglio arriva anche dai rivali cittadini della Fortitudo Bologna: «Partecipiamo all’unanime cordoglio per la scomparsa di Marco Lelli Ricci, condividendo lo sconforto e manifestando la propria sincera e commossa vicinanza alla famiglia del giovane Marco, a Virtus Pallacanestro e al Granarolo Basket Village».

© RIPRODUZIONE RISERVATA