Monsano, mamma stroncata da un malore nel sonno: Isabella si è spenta a 48 anni

Sabato 11 Aprile 2020
Isabella Silvestri aveva 48 anni

Profonda commozione e cordoglio in paese per la scomparsa, improvvisa, di Isabella Silvestri, mamma di 48 anni, morta nel sonno. La donna si era coricata e non si è più svegliata, tradita forse da un infarto che l’ha colta mentre dormiva senza lasciarle scampo. Sono stati i familiari ad accorgersi che qualcosa non andava: Isabella, che da un paio d’anni aveva perso il lavoro da segretaria d’azienda in due ditte dell’hinterland di Monsano chiuse per la crisi, si dedicava interamente al marito e alla cura dei due figli di 5 e 9 anni. Mattiniera e sempre indaffarata come le mamme-bis, giovedì era rimasta stranamente troppo a letto. Quando sono andati a chiamarla, insospettiti e preoccupati, la donna non respirava più e ogni disperato tentativo di rianimarla si è rivelato purtroppo vano. Il medico del 118 intervenuto sul posto non ha potuto fare altro che constatare il decesso della poveretta avvenuto per cause naturali. La salma è stata trasferita alla chiesetta del cimitero di Monsano dove oggi sarà sepolta, osservando le disposizioni nazionali per il contenimento del Covid-19.

Grande commozione in paese, dove Isabella era particolarmente conosciuta e benvoluta. Ora in tanti si stringono idealmente al marito Carlo Brazzini (capo operaio presso la Caterpillar di Jesi) e ai due figlioli. «Siamo sconcertati, sotto choc - dice il sindaco di Monsano, Roberto Campelli - questa di Isabella è una notizia che non avremmo mai voluto apprendere. Una giovane madre con due figli ancora piccoli. Una tragedia. Esprimo la vicinanza mia personale e quella di tutta la comunità al marito, ai bimbi e alla famiglia di Isabella, una ragazza solare e molto conosciuta qui in paese. Ricordo che partecipava sempre con i figli alle iniziative della parrocchia e alle feste. Sono in molti oggi a piangerla». Isabella lascia nel dolore anche la sorella Eleonora, con cui aveva un legame strettissimo specie dopo la morte della madre Anatilia, volontaria della Croce rossa, che ha perso la vita lo scorso anno in un incidente davanti al supermercato “Lidl” di Jesi. 

Ultimo aggiornamento: 22:46 © RIPRODUZIONE RISERVATA