Maltempo e gelo in Italia, oltre 1.000 interventi dei vigili del fuoco: a Cortina -14,5

Maltempo e gelo in Italia, oltre 1.000 interventi dei vigili del fuoco: a Cortina -14,5
Maltempo e gelo in Italia, oltre 1.000 interventi dei vigili del fuoco: a Cortina -14,5
3 Minuti di Lettura
Domenica 14 Febbraio 2021, 14:30

Weekend di gelo e maltempo: oltre 1.000 interventi dei vigili del fuoco. Nelle ultime 24 ore neve, forte vento e piogge intense hanno particolarmente interessato alcune regioni italiane: in Campania a partire dalla scorsa mattinata sono stati effettuati dai vigili del fuoco, specialmente nelle province di Napoli e Salerno, oltre 300 interventi per alberi pericolanti, rimozione ostacoli, ripristino della viabilità. In Toscana sono stati svolti 310 interventi, il maggior numero tra Firenze e Prato. Centodieci interventi in Emilia Romagna, Bologna e Forlì le province più colpite dal maltempo.

 

L'Abruzzo è stato interessato da forti nevicate che hanno determinato problemi di viabilità anche in autostrada, le squadre sono state impegnate per la rimozione di alberi abbattuti e per la messa in sicurezza di strutture pericolanti. Particolarmente colpite le province di Chieti, Teramo e l'Aquila. Complessivamente sono stati effettuati oltre 90 interventi in regione. In Umbria la provincia di Perugia è stata interessata da abbondanti precipitazioni nevose: vigili del fuoco impegnati in 130 operazioni di soccorso. Nelle Marche le province maggiormente interessate dalle abbondanti nevicate, sono Pesaro e Urbino, Ancona e Macerata, 150 gli interventi svolti.

Se in montagna si sono raggiunte temperature polari, con -27,7 gradi a Piana di Marcesina (Vicenza) a quota 1.310 metri, nei capoluoghi veneti le minime sono state tutte sotto lo zero con il record a Belluno di meno 8,8. Il bollettino dell'Arpa Veneto mostra una situazione di gelo estesa a tutta la regione. A partire da Asiago a 1016 m metri dove il termometro si è fermato a -18.1, proseguendo per Sappada (1265 m) con -17 e Santo Stefano di Cadore (902 m) con -16.8, Falcade (1150 m) -15.3, Arabba (1642 m) -14.7- A Cortina d'Ampezzo, dove sono in corso i mondiali di sci, il termometro ha segnato -14.5. Nei capoluoghi di regione il record l'ha raggiunto appunto Belluno, seguito da Vicenza con -8, Treviso -6, Padova -5.2, Venezia -4.5. Chiudono Rovigo e Verona, entrambi con -4.

Ha nevicato stanotte e sta continuando a nevicare in diverse aree della Puglia. Dopo il Gargano, il Subappennino dauno e la Murgia che sono state interessate già ieri mattina, con la coltre che ha imbiancato Castel del Monte ad Andria, aumentandone il fascino, ieri sera e stanotte le precipitazioni nevose hanno interessato nuovamente la Murgia interna del barese (Altamura e Corato) e si sono spostate verso la Valle d'itria e la provincia di Brindisi fino a lambire le coste. A causa del maltempo il sindaco di Brindisi, Riccardo Rossi ha chiuso i cimiteri del capoluogo e di Tuturano. «Il provvedimento si rende necessario per garantire la sicurezza dei visitatori a causa della nevicata che sta interessando la città in queste ore», ha spiegato.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA