Maltempo, in Piemonte due donna. A Torino annullata la Maratona

Sabato 23 Novembre 2019
Genova sottacqua, pioggia record nella notte: strade allagate. Il comune: «Restate a casa»

Maltempo infinito in Italia. Oltre alla Liguria, colpito anche il Piemonte dove un'auto è finita nel fiume Bormida, nell'Alessandrino: c'è un disperso. Nella vettura c'erano tre persone: i vigili del fuoco hanno già recuperato due degli occupanti. E il fiume Tanaro fa paura. La seconda dispersa è una dipendente di una casa di riposo. Entrambe le donne sono di Sezzadio, paese in provincia di Alessandria duramentev colpito dall'alluvione. A Torino per motivi di sicurezza è stata annullata la Maratona.

La giornata di ieri. Ieri , sabato 23, Genova è andata sottacqua. Strade allagate e chiuse per la forte pioggia e i rovesci che nella notte e durante il giorno hanno colpito la città. È sprofondato il manto stradale in via Fiodor, da corso Saffi, a Genova. La strada era stata chiusa perché ritenuta a rischio visto il cantiere aperto. La pioggia incessante ha fatto cedere l'asfalto. Via Massuccone Mazzini resta chiusa per movimento franoso. Intanto in A10 si contano circa due chilometri di coda per una frana caduta tra Arenzano e il bivio A10/A26 Trafori. 

Il comune invita i cittadini che si trovano nelle zone colpite a «rimanere in casa o in locali protetti fino al completo deflusso delle acque». Ecco l'elenco delle strade chiuse per allagamenti, pubblicate sul sito del Comune: Via Milano sottopasso, Via Pacoret chiusa solo una corsia, Via Chiaravagna lato Monte, Largo Jursè, Via P. Reti, Via W. Fillak, C.so Perrone, Via Renata; Via Perlasca, Via Trenta Giugno 1960, Piazza Montano, Via Borzoli, Via S.Quirico. 

VENEZIA, ACQUA ALTA Ha toccato 111 centimetri alle ore 21.10 il picco di marea nella Laguna di Venezia. La marea, molto sostenuta, determina a questo livello l'allagamento di circa il 12% del centro storico. Per domani, il Centro maree del Comune conferma la previsione di un massimo di 140 centimetri alle ore 8:50 e uno di 120 alle ore 21:40.

PIEMONTE La Ferrero ha sospeso la produzione nello stabilimento di Alba da questo pomeriggio alle 18 fino alle 22 di domani sera. La decisione, a quanto si apprende, è stata determinata dall'innalzamento dell'allerta meteo nella zona, emanata dalla protezione Civile che è passata da arancione a rossa. Intanto il sindaco di Alba, Carlo Bo, proprio a seguito delle piogge intense che stanno interessando in queste ore tutta la Regione, con un'ordinanza ha disposto il divito di transito a veicoli e persone sulle strade che accedono agli argini del Tanaro e sospeso tutte le attività comprese tra il fiume e l'argine di protezione.

Circolazione ferroviaria ancora sospesa tra Acqui Terme e San Giuseppe di Cairo, linea Alessandria - Acqui Terme - San Giuseppe di Cairo, per un movimento franoso causato dal maltempo che ha interessato anche la sede ferroviaria. A causa dell'impraticabilità delle strade, è stato sospeso anche il servizio sostitutivo con bus.A darne notizia una nota di Fs. 

LIGURIA, FORTI MAREGGIATE «Se dobbiamo aprire un nuovo fronte d'attenzione cresce la mareggiata sulle coste, che ha già fatto danni diffusamente. Le onde hanno raggiunto gli 4 metri e mezzo, i venti hanno raggiunto i 140 chilometri l'ora. Questo ha comportato danni diffusi sulle passeggiate a mare dei nostri paesi costieri e qualche difficoltà di circolazione sui treni».Lo ha detto il governatore ligure, Giovanni Toti, nel punto stampa in Protezione civile questa sera a Genova.

Leggi anche > Maltempo, allerta meteo sull'Italia: weekend da incubo​

Leggi anche > Maltempo a Genova, l'esperto: «Materasso d'acqua alto dieci centimetri, evento raro»
 

 

GENOVA, 450 PERSONE ISOLATE PER ALLAGAMENTI
Sono raggiungibili in molti casi da mezzi di soccorso - Genova, 23 nov. (Adnkronos) - - «Nell'Area Metropolitana risultano isolate circa 450 persone. A Genova la frana sulla strada di Murta isola diverse famiglie, così come in via Adda dove ci sono 5 famiglie isolate. In molti casi le persone sono raggiungibili con i mezzi di soccorso e le situazioni sono costantemente monitorate».È quanto comunica la Regione Liguria facendo il punto sull'ondata di maltempo e l'allerta rossa ancora in corso. Nel savonese sono 11 le strade provinciali che risultano chiuse. Tra queste la Sp 490 di Calizzano, la Sp 22 a Celle Ligure, la Sp 15 tra Pallare e Bormida, nell'entroterra savonese. Poi la Sp 50 di Vara inferiore e la Sp43 Martina Acquabianca entrambe nel Comune di Urbe, la Sp 542 a Stella, la Sp29 che presenta un sottopasso chiuso a Cairo Montenotte, la SP 5 a Mallare, Sp 18 a Moglio, la Sp19 nel Comune di Arnasco e la Sp49 a Sassello-Piampaludo..
 

TOTI: «A GENOVA 19 SFOLLATI, VALPOLCEVERA ZONA PIÙ COLPITA»
«Notte di forti piogge a Genova, la zona più colpita è stata la Valpolcevera, dove si sono registrati i danni maggiori con allagamenti diffusi, alcune strade chiuse, auto e scantinati finiti sott'acqua e decine di interventi da parte dei vigili del fuoco. Al momento a Genova sono 19 le persone che nella notte sono state allontanate da casa precauzionalmente, in via Rivarolo e Teglia, tutte già sistemate autonomamente». Così su Facebook il Governatore della Regione Liguria Giovanni Toti che fa il punto sull'ondata di maltempo. «In Corso Perrone 4 palazzine in cui vivono 120 persone sono al momento isolate per allagamenti e per una frana. La nostra sala della Protezione Civile è operativa da tutta la notte e continua a monitorare costantemente la situazione. Vi raccomandiamo di limitare il più possibile gli spostamenti e di prestare attenzione. Seguite tutti gli aggiornamenti tramite i siti di riferimento tra cui quello di Regione Liguria e allertaliguria.gov.it. Grazie ai volontari e a tutti coloro che stanno lavorando senza sosta per la nostra sicurezza: aiutiamoli evitando rischi e usando massima prudenza»
 

Ultimo aggiornamento: 24 Novembre, 12:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA