Malore dopo la pallonata al petto, ragazzo di 13 anni salvato dal primario in spiaggia

Tragedia sfiorata a Giulianova (Teramo). Il ragazzo ricoverato in prognosi riservata nell'ospedale del capoluogo di provincia

Giovedì 12 Maggio 2022
Malore dopo la pallonata al petto, ragazzo salvato dal primario in spiaggia

Una forte pallonata in petto, mentre giocava in spiaggia, gli ha provocato uno 'stupor cardiaco', con il cuore andato in asistolia. Per sua fortuna, l'intervento del primario del pronto soccorso, che passeggiava casualmente sul lungomare, è stato decisivo per salvargli la vita.

 

Leggi anche > Cadavere in un pozzo: si tratta di Giuseppe, 77 anni, scomparso da tempo

 

Tragedia sfiorata, nel primo pomeriggio di ieri, a Giulianova (Teramo). Il ragazzo, un 13enne, era insieme ad alcuni compagni di scuola quando una fortissima pallonata lo ha colpito al petto: l'adolescente ha iniziato a barcollare, prima di accasciarsi privo di sensi. Come spiega Francesco Marcozzi per Il Messaggero, gli amici avevano subito chiamato il 118 ma i primi soccorsi sono arrivati dal dottor Piergiorgio Casaccia, primario del pronto soccorso dell'ospedale di Giulianova. Una volta portato in ospedale, il ragazzo è stato poi assistito dai medici di Cardiologia e, una volta migliorate le sue condizioni, trasferito a Teramo: ora è ricoverato in osservazione e in prognosi riservata nel reparto di Rianimazione.

Ultimo aggiornamento: 13 Maggio, 17:21 © RIPRODUZIONE RISERVATA