Lecce, malore dopo la cena a base di alici, va in ospedale e viene dimesso: muore il giorno dopo. Medici indagati

Lunedì 24 Agosto 2020
Malore dopo la cena a base di alici va in ospedale e viene dimesso: muore il giorno dopo. Medici indagati

Si sente male dopo un cena a base di alici, va in ospedale e viene dimesso: morto il giorno dopo. Sarà l'autopsia chiarire le cause della morte di un imprenditore salentino di 72 anni, Antonio Schilardi, originario di Campi salentina, morto l'11 agosto scorso all'ospedale Vito Fazzi di Lecce dove era stato portato d'urgenza dal nosocomio di Copertino (Lecce).

Cosenza, donna incinta muore in ospedale insieme al suo bimbo: i medici l'avevano dimessa. Speranza ordina ispezione

Qui l'anziano era stato ricoverato il 9 agosto per una forma di dissenteria e la mattina seguente dimesso dopo la somministrazione di alcune flebo e farmaci antidiarroici. L'autopsia è stata disposta oggi dal pm di Lecce Donatina Buffelli. Iscritti - come atto dovuto - nel registro degli indagati i sei medici dell'ospedale di Copertino. L'indagine è per omicidio colposo. Il 72enne aveva cominciato a sentirsi male al termine di una cena a base di pesce nella quale erano presenti alici.

Ultimo aggiornamento: 20:27 © RIPRODUZIONE RISERVATA