Brescia, ladro ha un infarto dopo il furto e stramazza al suolo: salvato dalla vittima

Venerdì 11 Giugno 2021

Mette a punto una rapina ma ha un infarto durante la fuga. Un tunisino di 45 anni ha organizzato il furto nei dettagli, a Brescia, ma poco dopo essersi dato alla fuga è caduto a terra a causa di un malore e a quel punto a soccorrerlo è stata proprio la sua stessa vittima che lo ha aiutato chiamando il 118.

 

Leggi anche > Teramo, morto bambino di un anno: è precipitato dal balcone al terzo piano

 

Dopo aver notato l'auto parcheggiata il ladro ha sgonfiato una gomma. Il proprietario, notandola, ha poggiato portafogli e telefono  sul sedile e ha iniziato a cercare di cambiare la ruota sgonfia. Nel giro di pochi secondi il 45enne si è portato via tutto. Pochi metri dopo però si è sentito male e si è accasciato a terra.

 

L'automobilista, che aveva assistito alla scena basito, ha recuperato telefono e portafogli chiamando subito i soccorsi. Sono accordi anche altri presenti tra cui un infermiere che ha utilizzato il defibrillatore della polizia. Rianimato sul posto il ladro è stato ricoverato d'urgenza, in codice rosso, alla Poliambulanza. Le sue condizioni sono gravi ma non sembra sia in pericolo di vita. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA