Joe Bastianich, al confine tra Polonia e Ucraina: «Manca tutto, dall'acqua al cibo, scene da guerra mondiale» IL VIDEO

Lì sul posto Bastianich è con la troupe delle Iene per documentare il tutto

Joe Bastianich è al confine tra Polonia e Ucraina per girare un servizio per le Iene.
Joe Bastianich è al confine tra Polonia e Ucraina per girare un servizio per le Iene.
2 Minuti di Lettura
Domenica 27 Febbraio 2022, 22:02 - Ultimo aggiornamento: 28 Febbraio, 08:10

Joe Bastianich è al confine tra Polonia e Ucraina per documentare la situazione a le Iene. In un video pubblicato su Instagram, l'inviato racconta come è la situazione: «Le persone sono disperate, mancano cibo, acqua, coperte, pannolini: sto vedendo scene da Seconda guerra mondiale».

Leggi anche > Putin ordina l'allerta del sistema difensivo nucleare russo

«La situazione è apocalittica - prosegue - le famiglie al confine tra Ucraina e Polonia si dividono, perché gli uomini ucraini tra i 18 e i 60 anni non possono uscire dal Paese, sono tutti chiamati in servizio. Le donne, i bambini e gli anziani impiegano 30 ore a superare il confine e poi camminano nei boschi, perché in Polonia non sanno dove andare. O c’è qualcuno che li aspetta, e ho visto auto da tutta Europa recuperare i profughi che hanno contatti all’estero, oppure è il caos. Non ci sono posti per dormire, non ci sono campi, mancano cibo, acqua, coperte, pannolini. Serve tutto».

Lì sul posto Bastianich è con la troupe delle Iene: «Con i passaporti americano e italiano si fa meno coda, quindi noi della troupe stiamo portando generi di prima necessità alle famiglie. Ma comincia a scarseggiare tutto: devo dire che i civili polacchi che vivono qui aiutano molto. Accolgono i profughi e mettono a disposizione quello che hanno. Anche la polizia polacca fa passare con facilità chi può dare una mano. Ma parliamo di migliaia di persone che premono al confine, serve un’organizzazione umanitaria».

© RIPRODUZIONE RISERVATA