Jessica, trovata morta in una fossa: si indaga per omicidio, la polizia cerca il compagno

Gli agenti della Squadra mobile aostana stanno cercando il compagno della donna ma sembra essere sparito nel nulla

E' stata trovata senza vita in una fossa, Jessica Lesto e, ora la polizia apre un fascicolo per omicidio
E' stata trovata senza vita in una fossa, Jessica Lesto e, ora la polizia apre un fascicolo per omicidio
3 Minuti di Lettura
Giovedì 2 Giugno 2022, 20:23 - Ultimo aggiornamento: 3 Giugno, 15:43

La Procura di Aosta ha avviato le indagini sulla tragica morte di Jessica Lesto, la 32enne aostana trovata senza vita in una fossa sul greto della Dora Baltea, alla periferia della città. La pista percorsa è quella di omicidio. Sono in corso le indagini della polizia per ricostruire gli ultimi spostamenti della vittima e le sue frequentazioni in attesa dei risultati completi dell'autopsia, già eseguita, e degli esami tossicologici. 

Leggi anche > Bimbo caduto dal balcone: sta meglio, è fuori pericolo. La babysitter non parla, ci sarà perizia psichiatrica

Dai primi rilievi sul corpo e sull'area boscosa non facilmente accessibile ma non lontano da una pista ciclabile, dove è stato rinvenuto il corpo, sembra che la 32enne probabilmente fosse lì da molto tempo. La sua morte potrebbe risalire a diversi giorni o addirittura settimane prima del ritrovamento di mercoledì pomeriggio a seguito di una segnalazione.

Il corpo di Jessica Lesto giaceva in una fossa poco profonda, ricoperta di fango e foglie. E in quel terreno, le forze dell'ordine hanno rinvenuto vestiti, coperte, bottiglie vuote, pentole e fornellini a gas.

La polizia sospetta che qualcuno fosse con lei quando è morta, per questo, la Procura ha aperto un fascicolo per omicidio anche se al momento a carico di ignoti visto che non ci sono indagati. In queste ore gli agenti della Squadra mobile aostana stanno cercando il compagno della donna per sentirlo come persona informata dei fatti ma sembra che l'uomo non sia in Valle d’Aosta già da di diverse settimane: risulta irreperibile e forse si trova all'estero.

Tra i due sembra ci fosse un legame molto turbolento che nell’agosto dello scorso anno era sfociato anche in una aggressione in strada e, in quell'occasione, la donna venne ferita alla gola da una bottiglia rotta davanti a un bar e fu portata in ospedale. Già cinque anni fa, la donna era finita al centro dell'attenzione, per un allontanamento da casa, protrattosi per diversi giorni. La famiglia si era rivolta anche al programma tv “Chi l’ha visto” prima del ritrovamento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA