Rimane schiacciato nella pressa, Michele muore a 54 anni. Lascia moglie e tre figli. Il titolare sotto choc

Giovedì 25 Giugno 2020
Carabinieri sul luogo dell'infortunio mortale

 Ennesima tragedia sul lavoro stamani alla D. R. Costruzioni, fabbrica di carpenteria in via Primo Maggio 40 a Maerne di Martellago (Venezia). Un operaio di 54 anni residente a Scorzè ha perso la vita poco dopo l’inizio del suo turno di lavoro, poco prima delle 7:  è rimasto schiacciato sotto una pressa. Immediato l’allarme lanciato dai colleghi ma i sanitari del Suem di Mirano accorsi in ambulanza non hanno potuto che constatare il decesso. Sul posto anche gli ispettori dello Spisal dell’Asl 3 e i carabinieri di Martellago. Sotto choc il titolare e i dipendenti.
 

La vittima si chiama Michele Favaro, 54 anni, abitava a Scorzè, lascia moglie e tre figli.
Lavorava in quella fabbrica da 6 anni. Stava lavorando da solo ad una pressa piegatrice ed è rimasto schiacciato con il capo. Al momento era da solo al lavoro a quel macchinario, ma nel capannone c'erano altri colleghi. Uno passando si è accorto, l'ha estratto dal macchinario e ha dato l'allarme, ma ormai era troppo tardi. E' deceduto praticamente sul colpo.

 

 

Ultimo aggiornamento: 20:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA