Cuneo, incidente Castelmagno: il volley in lutto per Samuele ​Gribaudo

Mercoledì 12 Agosto 2020
Cuneo, la strada maledetta di Colle della Fauniera (una delle 20 più aspre d'Italia). Pantani vinse qui
La tragedia di Cuneo ha colpito anche il mondo dello sport. Il mondo del volley piemontese è in lutto per l'incidente costato la vita, nella zona di Castelmagno (Cuneo), a cinque ragazzi. Una delle vittime, il quattordicenne Samuele Gribaudo, giocava nel settore giovanile del Cuneo volley (inoltre suonava con la 'Grande Orchestra Occitana', con la quale avrebbe dovuto esibirsi il 15 agosto nella località di Pradleves). La ragazza che ha perso la vita, Camilla Bessone, è figlia di Luca Bessone, ex giocatore e dirigente di società, e sorella di Beatrice, che ha giocato nel Cuneo Granda Volley e attualmente nell'Lpm Mondovì.


Uno dei feriti, Danilo, è tesserato per il Cuneo Volley e ha giocato nell'ultima stagione al Volley Savigliano in serie C. «Purtroppo - afferma il Comitato territoriale Cuneo Asti della Fipav - per comunicare quello che succede talvolta non ci sono le parole adatte, solo un silenzio intriso di incredulità, dolore, lacrime. Vogliamo essere vicini come movimento pallavolistico di Cuneo ed Asti ai genitori di tutti gli angeli che ora non scenderanno più da quelle montagne, ai genitori che soffrono in ospedale sperando nella guarigione dei loro figli, a chi ce l'ha fatta ma porterà per sempre dentro quello che ha vissuto in questa terribile notte. E visto che si sopravvive nel ricordo di quelli che ci hanno conosciuto, cercheremo come Federazione di trovare un momento sportivo che possa ricordare in futuro chi ci ha lasciato».
  Ultimo aggiornamento: 13 Agosto, 08:31 © RIPRODUZIONE RISERVATA