Green pass, obbligatorio anche per i dipendenti della pubblica amministrazione: Speranza studia la proposta

Martedì 31 Agosto 2021
Nono solo in bar, ristoranti e università, ma ora il Green Pass potrebbe essere obbligatorio anche per i dipendenti della pubblica amministrazione

A partire da ottobre, obbligo del Green pass anche per i dipendenti della pubblica amministrazione. E' la proposta a cui starebbe pensando il ministro della Salute, Roberto Speranza,  per raggiungere il traguardo dell'80% della popolazione vaccinata. 

 

Leggi anche - Matteo Bassetti aggredito sotto casa: «Ho denunciato 70 persone. Molti no-vax veri delinquenti»

 

In accordo con Speranza è il ministro Renato Brunetta, che vuole porre fine allo smart working e riportare i lavoratori in ufficio, in modo da migliorare i servizi per i cittadini. 

 

A preoccupare il premier Mario Draghi e i suoi ministri è la battuta d'arresto subita dalla campagna vaccinale. Come si legge su Repubblica, nelle ultime sei settimane si è registrato, infatti, un calo del 14%. Inoltre, l'Oms ha lanciato un ulteriore allarme, prevedendo che entro la fine dell'anno in Europa potrebbero esserci altri 236mila morti dovuti al Covid. Per questi fattori, il mese di settembre sarà cruciale per capire come muoversi e far sì che il maggior numero di persone si sottoponga alla vaccinazione, tenendo come ultima, ma non remota, ipotesi l'obbligo.

Al momento in Italia sono 77.532.362 le dosi inoculate. In totale, sono 37.690.148 (il 63,78% degli over 12) i cittadini che hanno completato il ciclo vaccinale. Non lontanissimo, ma neanche così vicino, quindi, l'obiettivo dell'80%.

Da domani, mercoledì primo settembre, la certificazione verde di avvenuta vaccinazione (o che attesta di aver effettuato un tampone nelle ultime 48 ore o di essere guariti dal Covid) dovrà essere mostrata prima di salire a bordo di treni (interregionali o di lunga percorrenza), traghetti o aerei. Ancora non obbligatoria invece a bordo del trasporto locale. 

Ultimo aggiornamento: 1 Settembre, 13:25 © RIPRODUZIONE RISERVATA