Fucecchio, le chiede di sposarlo nel letto d'ospedale, due giorni dopo Chiara muore a causa di un tumore

Lunedì 22 Giugno 2020 di Alessia Strinati
Fucecchio, le chiede di sposarlo nel letto d'ospedale, due giorni dopo Chiara muore a causa di un tumore
Le chiede di sposarlo e due giorni dopo lei muore. Chiara Giuntoli è morta a soli 35 anni in ospedale a causa di un tumore. Al suo fianco non ha mai smesso di esserci il fidanzato 32enne Edoardo Parisi con cui si erano detti che alla fine di questa dura battaglia si sarebbero sposati. Lui le ha chiesto formalmente la mano, con tanto di anello, ma purtroppo Chiara due giorni dopo è morta.

Leggi anche > Perde il controllo della moto, poi lo schianto: Salvo muore a 22 anni. Gli amici: «Il nostro dolore non trova parole»

La ragazza di Fucecchio, in provincia di Firenze, aveva scoperto di essere malata due anni fa. Chiara aveva un tumore al seno, ma non si è mai voluta abbattere e ha continuato la sua lotta contro il male insieme al fidanzato. Proprio Edoardo lo scorso anno aveva organizzato per lei una partita di calcio con l’obiettivo di raccogliere fondi a favore della ricerca contro il cancro al seno.

Chiara non ha mai nascosto la sua malattia e ha sempre dimostrato la sua voglia di vivere. Dopo le prime terapie sembrava che avesse vinto lei, ma il tumore è tornato più aggressivo di prima. Purtroppo i medici le avevano detto che non ci sarebbero state speranze, ma qualche giorno fa Edoardo è andato da lei, con un anello in mano, a chiederle di diventare sua moglie. Chiara tra le lacrime ha accettato nel suo letto d'ospedale. Due giorni dopo il letto era vuoto. 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA