Scarica un camion di rifiuti speciali al cimitero ma viene fotografato e denunciato

Scarica un camion di rifiuti speciali al cimitero ma viene fotografato e denunciato
Scarica un camion di rifiuti speciali al cimitero ma viene fotografato e denunciato
di Barbara Savodini
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 28 Febbraio 2018, 18:26 - Ultimo aggiornamento: 19:33

 Grondaie, tegole e calcinacci ma anche decine di sacconi neri di rifiuti indifferenziati: c'era di tutto sul camion scaricato la mattina del primo febbraio da uno straniero nel piazzale adiacente al cimitero di Fondi. Si sarebbe trattato dell'ennesima maxi discarica abusiva se l'uomo, di nazionalità albanese ma da tempo residente in città, non fosse stato notato da alcuni residenti che hanno riferito quanto visto ad un operatore ecologico della De Vizia, la società che si occupa della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti nel comune di Fondi. Pochi minuti dopo è stata quindi allertata la Municipale che ha subito inviato una pattuglia.

Gli agenti coordinati dal comandante Giuseppe Acquaro hanno velocemente individuato il camion per poi ricostruire, grazie ai filmati di videosorveglianza comunali, l'intera sequenza dell'accaduto. L'uomo, con la complicità di un collega, in sostanza aveva caricato poco prima gli scarti accatastati nel piazzale di un'azienda del posto pensando di poterli abbandonare ovunque, forse in cambio di un compenso, senza neppure dover guidare troppo a lungo. Sono comunque in corso altre indagini per appurare il tipo di collegamento tra lo straniero e la ditta da cui provenivano i rifiuti.

Tanta inciviltà è costata all'uomo una denuncia penale, l'obbligo di bonificare la discarica e una sanzione. Ora però il sindaco e l'assessore all'ambiente Roberta Muccitelli lanciano un appello ai cittadini chiedendo di segnalare ogni minimo episodio di abbandono dei rifiuti. «Purtroppo – commentano i due amministratori – il dovere civico di moltissimi viene sopraffatto dalla totale negligenza di taluni irrispettosi che rischiano di vanificare l’impegno quotidiano di chi rispetta il territorio dove vive». «Purtroppo il lavoro della Polizia Locale, degli ispettori ambientali e di De Vizia non è sufficiente – aggiunge il comandante Giuseppe Acquaro - considerata l’ampiezza del territorio comunale. Proprio per questo motivo sono fondamentali il contributo e le segnalazioni dei cittadini».

© RIPRODUZIONE RISERVATA