A Fiumicino si torna a volare: primo decollo Air France. Alitalia, il 2 giugno ripartono voli per Sud, New York e Spagna

Mercoledì 20 Maggio 2020
All'aeroporto di Fiumicino si torna progressivamente a volare: oggi, dopo oltre due mesi dallo scoppio della Pandemia in Italia, il primo decollo del volo Air France Roma-Parigi battezzato con la sigla «AF 1305» in partenza dallo scalo romano alle 14:45. Il collegamento operato oggi, il primo dei tre, per ora programmati per questa settimana dal vettore francese, parte con un numero limitato di passeggeri rispettando e recenti disposizioni previste dall'ultimo Decreto sulla Fase 2, sul distanziamento sociale anche a bordo degli aeromobili. Al collegamento di oggi per Parigi operato di Air France questa settimana se ne aggiungono altri due: venerdì 22, con partenza da Roma-Fiumicino alle ore 15:45 e domenica 24 maggio alle ore 10.L'aeroporto «Leonardo Da Vinci» di Fiumicino, peraltro, lo scalo gestito insieme a quello di Ciampino dalla società Aeroporti di Roma, sarà, per il momento, l'unico aeroporto italiano in cui opererà il vettore francese.

Con il via libera alle riaperture in tutta Italia, dal 2 giugno Alitalia è pronta a ripristinare i collegamenti in continuità territoriale, quindi a pezzi agevolati, tra gli hub di Milano e Roma con gli scali sardi di Cagliari, Olbia e Alghero. Lo fa sapere la compagnia in una nota, mentre è in corso il confronto che tra la Regione Sardegna e le società di gestione dei tre aeroporti sui protocolli sanitari per il ripartenza in sicurezza. Alitalia prevede quattro collegamenti al giorno tra lo scalo lombardo e quelli dell'Isola, in base agli oneri di servizio pubblico già affidati al vettore. Da Roma, dopo aver già aumentato i voli con Cagliari (da 4 a 6 al giorno), Alitalia - sempre da giugno - collegherà l'hub di Fiumicino anche con Alghero e Olbia. Attualmente questi due scali sono chiusi al traffico commerciale e il croprogramma annunciato dal governatore Christian Solinas prevede la ripartenza dei voli in continuità dall'1 giugno, dal 15 quelli nazionali e dal 25 gli internazionali.  © RIPRODUZIONE RISERVATA