«E' una fibrillazione»: dimesso dall'ospedale di Lecce, Oronzo muore poco dopo il ritorno a casa

«E' una fibrillazione»: dimesso dall'ospedale di Lecce, Oronzo muore poco dopo il ritorno a casa
2 Minuti di Lettura
Sabato 18 Giugno 2022, 17:15 - Ultimo aggiornamento: 19 Giugno, 13:27

Un malore, poi la corsa in Pronto soccorso all'ospedale Vito Fazzi di Lecce. Dodici ore, per essere poi dimesso - a quanto riferito - constatata una "fibrillazione". Il giorno dopo il secondo malore, a casa, questa volta fatale. Ora sulla morte di un anziano nel Salento è stata aperto un fasciolo giudiziario.

L'inchiesta

La Procura di Lecce (l'indagine è coordinata dal pm Luigi Mastroniani) ha aperto un fascicolo per fare chiarezza sulla morte di un 75enne, Oronzo Lippolis e ha iscritto nel registro degli indagati, come atto dovuto, tre medici che hanno potuto nominare consulenti di parte per l'autopsia eseguita. La vicenda è raccontata da Il Quotidiano di Puglia.

I fatti risalgono al 16 Aprile 2021, quando l’uomo è stato trovato riverso sul pavimento della stanza da letto a causa di un malore. Immediata la corsa al pronto soccorso, dove l’anziano vi è rimasto fino al primo pomeriggio del 17, quando è stato dimesso. Il giorno seguente il secondo malore, questa volta fatale. A nulla è valso l’intervento del 118 giunto dall’ospedale di Galatina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA