"Ferrero regala 10mila confezioni di cioccolato", ma l'sms è una truffa

Venerdì 15 Settembre 2017
"Ferrero regala 10mila confezioni di cioccolato", ma l'sms è una truffa

Nuove vittime celebri per la truffa del 'Mi potrai ringraziare dopo', seguito anche da un beffardo cuoricino. Lo schema è sempre lo stesso e attori inconsapevoli della truffa sono, loro malgrado, i grandi colossi mondiali. L'ultima azienda, in ordine di tempo, a finire oggetto delle truffe, che soprattutto attraverso WhatsApp promettono ricchi premi costituiti da forniture gratuite di prodotti, è l'italiana Ferrero.





Il colosso del cioccolato, sul proprio sito web, ha preso le distanze dal contenuto dei messaggi che stanno circolando negli ultimi giorni, in cui cliccando su un link sarebbe possibile richiedere la propria scorta gratuita di prodotti Ferrero. Ovviamente, come nel caso di altre aziende come Ikea, non si tratta di una reale promozione per festeggiare l'anniversario di fondazione ma di un tentativo di far andare gli utenti su un sito il cui dominio è una variante diversa dall'originale di proprietà delle stesse case produttrici (in questo caso, il suffisso è .site e segue 'ferrero-it', mentre quello originale è 'ferrero.it').





Il rischio, come avverte anche la Polizia di Stato, è che cliccando su quei link truffaldini si possano ricevere virus capaci di influire sulle prestazioni dei dispositivi o, peggio ancora, di tentativi di phishing o sottrazione di dati personali o coordinate bancarie.

© RIPRODUZIONE RISERVATA