Femminicidio, ammazza la compagna a coltellate durante una lite a Cosenza: Silvia Lattari e Giuseppe Servidio avevano due figli

Lunedì 13 Settembre 2021

Ancora una donna uccisa a coltellate, il secondo femminicidio di oggi, il 47mo dall'inizio dell'anno: una strage che non si riesce a fermare. Si chiamava Sonia Lattari, 43 anni ed è stata ammazzata durante una lite dal convivente Giuseppe Servidio, 52 anni, meccanico nella loro abitazione a Fagnano Castello, Cosenza.

 

Due i figli della coppia. L'uomo è stato fermato dai carabinieri mentre vagava attorno a casa in stato confusionale. E' nato in Corsica e per questo era soprannimato il Corsicano. 

 

Giuseppe Servidio é stato bloccato dai carabinieri nei pressi dell'abitazione in cui é avvenuto l'uxoricidio. Secondo quanto é emerso dalle prime indagini, i rapporti tra Sonia Lattari ed il marito erano tesi da tempo per motivi che sono in corso d'accertamento.

 

La coppia, secondo quanto si é appreso, aveva due figli che non erano in casa nel momento in cui tra Giuseppe Servidio e la moglie é scoppiata la lite culminata con l'uccisione della donna.

 

È stata uccisa con diverse coltellate all'addome nella casa dove viveva con il marito a Fagnano Castello, in provincia di Cosenza. Sonia Lattari, 43 anni e madre di due figli, sarebbe stata aggredita al culmine di una accesa discussione. Il marito 52enne è stato portato dai carabinieri in caserma per essere ascoltato. È stato proprio lui a chiamare il 112. Sul posto i militari della compagnia di San Marco Argentano, il magistrato di turno e il medico legale.

 

Ultimo aggiornamento: 15 Settembre, 10:26 © RIPRODUZIONE RISERVATA