Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

La Farnesina agli italiani in Russia: «Lasciate il Paese e tornate in Italia». Ecco come fare

La Farnesina agli italiani in Russia: «Lasciate il Paese e tornate in Italia»
La Farnesina agli italiani in Russia: «Lasciate il Paese e tornate in Italia»
2 Minuti di Lettura
Lunedì 28 Febbraio 2022, 09:11 - Ultimo aggiornamento: 1 Marzo, 12:18

Gli italiani devono lasciare la Russia. È quanto consiglia la Farnesina, che «raccomanda fortemente ai connazionali presenti in Russia a titolo temporaneo (turisti, studenti, persone in viaggio d'affari e simili) di organizzarsi tempestivamente per rientrare in Italia». È quanto si legge sul sito Viaggiare sicuri del ministero degli Esteri.

«Boicottare la vodka!», l'ultima idea anti-Russia: bottiglie bandite anche nei supermercati

«La chiusura dello spazio aereo ai voli provenienti dalla Federazione Russa, a partire dal 27 febbraio, comporta cancellazioni di voli e sospensione del traffico aereo tra la Federazione Russa e i Paesi dell'Ue, inclusa l'Italia», si legge sul sito Viaggiare Sicuri. «In considerazione di questa misura e di possibili ulteriori restrizioni nelle prossime ore, si raccomanda fortemente ai connazionali di informarsi sui requisiti sanitari per il transito in Paesi esteri su questo sito e sui siti della rete diplomatico-consolare».

«In questo quadro, si raccomanda inoltre di posticipare tutti i viaggi verso la Federazione Russa», prosegue la nota. Inoltre, «i connazionali presenti nel Paese e in procinto di rientrare in Italia devono contattare tempestivamente la compagnia aerea di riferimento per informazioni su itinerari alternativi. Risultano tuttora attivi voli con scalo a Istanbul, Doha, Abu Dhabi e Dubai. Per raggiungere lo spazio Schengen via terra, sono disponibili bus da San Pietroburgo (Obvodnoy kanal 36, stazione pullman centrale) per Tallin, Estonia», conclude la nota.

© RIPRODUZIONE RISERVATA