Fabrizio Corona annuncia: «Anche Carlos è positivo al coronavirus». E pubblica il referto del suo tampone

Mercoledì 21 Ottobre 2020
Fabrizio Corona pubblica il referto del tampone per il Covid-19 e annuncia la positività di Carlos: «Andiamo avanti come ho sempre fatto»

Nelle stories di Instagram l'annuncio: Fabrizio Corona  e il figlio Carlos Maria sono positvi al Covid-19. L'ex re dei paparazzi ha pubblicato sui suoi social il referto del tampone per mettere a tacere chi lo accusa di aver mentito sulle sue condizioni di salute. Nelle stories di Instagram ha poi aggiunto: «Andiamo avanti come ho sempre fatto. Tutto si supera. Forza e amore. Tra dieci giorni sarà tutto come prima. Alla ricerca della felicità e la raggiungeremo». Corona ha aggiunto, inoltre, che anche Carlos è risultato positivo.

 

 

Leggi anche > «Papà non ha il Covid, mi picchia e mi dà psicofarmaci», la videochiamata choc del figlio di Corona a Nina Moric

 

 

L'ATTENZIONE MEDIATICA In questi giorni Corona è finito al centro dell'attenzione mediatica per le dispute familiari con il figlio Carlos e l'ex moglie Nina Moric e subito dopo la decisione del tribunale che gli impone di tornare in carcere. L'ex agente dei vip è stato anche ospite di Barbara D'Urso a "Live non è la D'Urso" domenica scorsa per raccontare la sua versione dei fatti. 

 

IL POST DI NINA MORIC Solo poche ore fa è apparsa sull’account di Nina Moric una videochiamata che lo mette sotto accusa. «Carlos Maria - si legge nella didascalia - mi ha chiamato e ha voluto che questo video sia pubblicato, senza nessuno scopo di lucro ma solo per aiutare mio figlio sulla sofferenza che sta vivendo da tre mesi senza poter dare la sua voce, finalmente è riuscito lui stesso a dire la verità».

 

 

 

LA VIDEOCHIAMATA DI CARLOS Nella chiamata Carlos appare un po’ confuso: «Io, Carlos Maria, vorrei essere sincero su tutto questo. Mi sento una schifezza perché ho combinato un casino. Mio padre non ha il coronavirus, è tutto strumentalizzato per andare contro mia mamma. Io amo da morire mia madre e darei la mia vita per lei. So che alcuni non mi crederanno e altri sì. Io non sono nessuno per dirvi niente, sono solo una persona e sono molto arrabbiato, mi verrebbe di prendere e ammazzare tutti, ma non lo faccio perché starei una schifezza, quindi non lo faccio. Devo solo migliorare e andare avanti con la mia vita per fare del bene. Sono sotto cura farmacologica dallo psichiatra».

Ultimo aggiornamento: 14:04 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento