Evaso da Foggia, Cristoforo Aghilar ancora ricercato. La famiglia di Filomena è in una località segreta

Giovedì 12 Marzo 2020
Evaso da Foggia, Cristoforo Aghilar ancora ricercato. La famiglia di Filomena è in una località segreta

Dopo la rivolta nel carcere di Foggia di lunedì mattina, sono scesi a sei i detenuti ricercati: tra loro in particolare tre uomini ritenuti i più pericolosi. Tra loro il 36enne Cristoforo Aghilar, che a ottobre scorso uccise Filomena Bruno, la mamma della sua ex ad Orta Nova: un omicidio scioccante, con la famiglia della vittima che ora ha paura, e per fortuna è stata già trasferita in una località segreta fuori dalla Puglia.

Leggi anche > Evaso Cristoforo Aghilar: a ottobre uccise la mamma della ex fidanzata

«I miei assistiti stamattina sono stati condotti in una località segreta e protetta fuori regione. Vivono nel terrore dal momento in cui hanno saputo che Cristoforo Aghilar era evaso», ha detto ieri all'ANSA Michele Sodrio, difensore della famiglia di Filomena. Per Aghilar si tratta della seconda 'caccia all'uomo', dopo la prima organizzata nei giorni immediatamente successivi al delitto della ex suocera. «Questa volta - precisa l'avvocato Sodrio - contrariamente a quanto accaduto ad ottobre scorso, le misure di protezione sono state tempestive ed adeguate
».



«Abbiamo avuto la garanzia che gli otto parenti della vittima (i tre figli, l'anziana madre e il fratello con l'intera famiglia) saranno ospitati in una casa rifugio fino alla cattura di Aghilar». Il timore, secondo i familiari, è che il fuggitivo si nasconda nei dintorni di Orta Nova. «Non abbiamo elementi concreti per poterlo dire - riprende Sodrio -. Durante la sua prima fuga Aghilar ha contato su una fitta rete di fiancheggiatori, rete che temiamo sia ancora attiva e in grado di dargli ospitalità».

Oltre ad Aghilar sono due gli evasi ritenuti potenzialmente pericolosi dalle autorità: uno è Francesco Scirpoli in carcere perché accusato di un assalto a un blindato in provincia di Milano nel 2016 e ritenuto vicino a un clan Garganico, l'altro il barese Ivan Caldarola. Gli altri tre detenuti ricercati sono un sanseverese, un macedone e un cerignolano. Ieri si sono costituiti altri tre fuggiaschi: un barese ad Adelfia (Bari), e due foggiani rispettivamente a San Giovani Rotondo (Foggia) e a Pescara. Mentre un terzo evaso, foggiano, è stato arrestato a Orta Nova (Foggia).

© RIPRODUZIONE RISERVATA