Emis Killa attacca Brumotti: «Le botte? Se le va a cercare»

Lunedì 25 Maggio 2020

Emis Killa attacca Vittorio Brumotti dopo l'aggressione subita a Milano durante le riprese di un servizio per Striscia la Notizia. Al cantante è stato chiesto sulle Instagram stories cosa ne pensasse dell'inviato del programma satirico e la risposta è stata diretta: «Le botte a Brumotti? Se le va a cercare».

Leggi anche > Emis Killa, bufera social: «Mi piacciono le donne senza peli e che non parlano come uomini»

Emis spiega: «Premetto che non mi sta simpatico, ma dovendo essere obiettivo trovo una pagliacciata sta cosa dei servizi antidroga. Non capisco, se gli sta davvero a cuore la faccenda, perché non si mette una divisa e non fa le cose seriamente», poi ha aggiunto: «Andare con le telecamere da ’sti 4 disperati in strada mi sembra un modo per mettersi in mostra e farsi bello, tipo batman dei poveri. Riguardo alle botte che prende di continuo, non spetta a me dire se gli stia bene o no, ma di sicuro fa di tutto per andarsele a cercare».

Dell'aggressione di Brumotti è stato lo stesso Vittorio a parlarne sui suoi social denunciato quanto era accaduto: «Sono stato aggredito da un gruppo di spacciatori. Mi hanno colpito al volto in modo violento. Le forze dell’ordine e gli operatori sanitari sono immediatamente intervenuti e mi hanno portato all’ospedale Niguard. Voglio rassicurare tutti: sto bene e ho firmato per tornare a casa. Hanno provato ancora una volta a intimidirmi, ma anche questa volta non mi fermeranno».

Ultimo aggiornamento: 26 Maggio, 13:42 © RIPRODUZIONE RISERVATA