Elisabetta, uccisa in casa con decine di coltellate: il marito ha confessato. «Trovato seminudo dopo la fuga»

La moglie uccisa a coltellate, l'uomo aveva tentato la fuga: preso dai carabinieri

Donna uccisa a Udine dal marito, aveva 40 anni: in casa c'erano anche i figlio. L'uomo è stato arrestato
Donna uccisa a Udine dal marito, aveva 40 anni: in casa c'erano anche i figlio. L'uomo è stato arrestato
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 15 Giugno 2022, 09:28 - Ultimo aggiornamento: 15:59

Ancora una donna uccisa, la quarantesima dall'inizio dell'anno. Si chiamava Elisabetta Molaro, aveva 40 anni e viveva in via delle Acacie a Codroipo (Udine): è stata uccisa dal marito intorno alle 2 della notte. L'uomo, Paolo Castellani, 45 anni, si sarebbe dato alla fuga subito dopo l'omicidio. Una corsa tra i campi vicino casa cercando anche di eliminare l'arma del delitto, un coltello, che ha lanciato vicino un corso d'acqua.

Benno Neumair ha aggredito il suo compagno di cella: «Ha cercato di strangolarlo»

La fuga è finita poche ore dopo, quando Castellani è stato fermato dai carabinieri. Secondo le prime informazioni, marito e moglie si stavano separando. Ieri sera la vittima, agente assicurativo, era uscita con un'amica, rientrando piuttosto tardi. Ne è scaturita una discussione al culmine della quale l'uomo - commesso in un negozio - ha afferrato il coltello e ha sferrato i colpi. In casa c'erano anche i due figli della coppia, che però stavano dormendo e non si sarebbero accorti di quanto stava accadendo e che ora sono stati affidati ai nonni. 

Elena Del Pozzo, «la mamma spinta da forza sovrannaturale, ha agito come se non fosse lei»

Elisabetta è stata uccisa con decine di coltellate al collo e al torace, rende noto la Procura di Udine in una nota ricostruendo la tragedia. Subito dopo l'uomo si è allontanato su un'auto che i Carabinieri hanno rintracciato nei pressi del fiume Stella. Proprio nel fiume, grazie anche ai Vigili del fuoco, è stata trovata la probabile arma del delitto: un coltello da cucina di 27 centimetri. Prima di allontanarsi, Castellani avrebbe dato l'allarme telefonando ai carabinieri.

 

Il marito ha confessato l'omicidio

Paolo Castellani, 44 anni, nato a San Vito al Tagliamento (Pordenone) e residente a Codroipo (Udine), ha confessato l'omicidio della moglie Elisabetta Molaro, di 40 anni. «Alla presenza dell'avvocato difensore - fa sapere la Procura di Udine - l'uomo è stato sottoposto a interrogatorio e ha ammesso la propria responsabilità e ricostruito in maniera dettagliata i momenti precedenti e successivi all'evento delittuoso».

Con il passare delle ore si vanno delineando nel dettaglio anche altri particolari della tragedia. L'uomo è stato rintracciato dai Carabinieri, ore dopo l'omicidio della moglie, a distanza di 4 chilometri dall'abitazione, seminudo e in stato confusionale. Alle mani presentava lievi lesioni. Al termine delle formalità di rito, Castellani è stato chiuso nella Casa Circondariale di Belluno. Nei prossimi giorni la Procura della Repubblica di Udine avvierà l'iter per la richiesta di convalida del provvedimento restrittivo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA