Ravenna, donna trovata morta in casa: il marito vola dal terzo piano del palazzo

Giovedì 10 Marzo 2022

Una donna ultrasettantenne è stata trovata morta all'interno del suo appartamento di via Gardella alle porte del centro di Ravenna. Il corpo presenta segni di fendenti sferrati con un'arma bianca. Il marito, di qualche anno più anziano, si trova ricoverato in gravi condizioni dopo un volo dal balcone dell'appartamento, al terzo piano di uno stabile condominiale, fin nel cortile interno.

 

Sul posto sono intervenuti sia i carabinieri che i Pm Daniele Barberini e Marilù Gattelli e il medico legale legale dell'Ausl Romagna. L'ipotesi principale seguita dagli inquirenti è quella di un omicidio seguito da un tentativo di suicidio.

 

«È stato il marito che ha chiamato e ha dato l'allarme, poi quando sono arrivati i carabinieri, si è gettato dalla finestra». Lo ha spiegato il procuratore di Ravenna, Daniele Barberini, concluso il sopralluogo in via Gardella, dove un'anziana è stata trovata morta, mentre il marito è ricoverato in gravi condizioni in ospedale. «Quello che sappiamo è che non c'erano problemi, screzi, denunce in famiglia», ha aggiunto il magistrato. Apparentemente la donna è stata uccisa con un coltello o un'altra arma da taglio.

Ultimo aggiornamento: 11 Marzo, 11:55 © RIPRODUZIONE RISERVATA